ABBRACCIO ROSSONERO: CIAK MILAN, SI GIRA!

309
milan

Se il Milan fosse in procinto di girare un film, possiamo finalmente dire che le “riprese” sono iniziate. Mai così attivo sul mercato da tanti anni, rapido nei rinnovi e nello sfoltire la rosa, il Diavolo vuole fare la voce grossa

Che qualcosa stesse cambiando lo si è potuto capire già dalle prime voci di mercato per il Milan. Giocatori di ben altro spessore rispetto alle passate campagne acquisti, tempi di trattativa più che dimezzati e soprattutto contratti veri. Non più prestiti o metodi di ingaggio degni di Macchiavelli.

Abbiamo già ufficializzato Musacchio. Sponsorizzato proprio oggi ed elogiato a gran voce da un ex come Bonera. Quasi fatta anche per Kessiè, centrocampista granitico che ha appena passato le visite mediche per poi firmare lunedi.  Sembra anche sia stato messo in cassaforte il si per Biglia con parere favorevole sia del raffinato regista argentino, che della stessa società Lazio. Proprio Tare, nei giorni scorsi, ha ammesso di aver provato di tutto per trattenerlo, ma ci vuole la volontà del giocatore. Credo che se dovesse andare in porto questo acquisto come sembra, il Diavolo, tornerà ad avere finalmente un creatore di gioco importantissimo, a mio parere il migliore attualmente di tutta la SerieA.

Non dimentichiamoci che a questi nuovi giocatori va aggiunto Rodriguez. Talentuoso terzino sinistro svizzero che, finalmente, colmerà le lacune in fascia che ci affliggono da anni con i vari De Sciglio, Antonini, Antonelli e Vangioni.

Difesa e centrocampo hanno visto i primi rinforzi di qualità, ma alla fine, chi la “butterà” dentro l’anno prossimo?

Pare essere Morata il Bomber designato per il nuovo Milan

Ecco, questa è la domanda che più assilla tutta la tifoseria Rossonera.

Bacca, dopo la triste e depressa stagione ha le valigie pronte. Rappresenta comunque un problema, visto il valore in picchiata rispetto a due anni fa. Giungono voci di offerte dalla Turchia attorno ai sei,otto milioni. Considerando la cifra pagata per portarlo a Milanello, l’età e lo scarso rendimento, arrivare attorno ai dodici sarebbe un mezzo miracolo. L’unica cosa sicura è che se ne andrà. Anche Niang, di ritorno dopo la più che fallimentare esperienza al Watford, non rimarrà al Milan. Carattere pessimo e rendimento troppo altalenante non garantiscono prestazioni di livello. Deulofeu è tornato al Barcellona in attesa di conoscere il suo futuro, Suso dovrebbe rimanere ed è in attesa comunque di un rinnovo. Lapadula guai a toccarlo. Dovesse accettare il ruolo di riserva d’oro, va confermato e anche subito. Grinta e attaccamento ne ha da “vendere” e sicuramente sarà in grado di trasmetterla agli altri elementi nuovi o meno in rosa.

A fronte di questo ragionamento, almeno due punte, di cui una di livello mondiale, dovranno approdare al Milan. La voce più insistente grida Morata e ci sono tutti i presupposti perché possa davvero concretizzarsi l’acquisto. Ronaldo centravanti gli toglie spazio e non ha comunque mai trovato la giusta frequenza di gioco ai Blancos. Questa serie di motivi, sommate all’ambizioso progetto Rossonero, paiono aver convinto il talentuoso bomber spagnolo ad assecondare le avances del Milan. La certezza si avrà solo dopo la finale di Cardiff di dopodomani, ovviamente.

Non ci resta che seguire passo-passo tutte le evoluzioni del nuovo Milan perchè ci sarà, finalmente, da divertirsi!

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.