Clerc firma il pareggio del 3-3 a Pamplona contro il Valencia

227

Osasuna-Valencia: una partita d’altri tempi mentre Layhoon Chan deve nominare il nuovo Direttore Sportivo dopo le Dimissioni di Suso Garcia Pitarch.

Le formazioni e la cronaca

Non ha deluso le aspettative Valencia-Osasuna. Un 3-3 bellissimo con continue sorprese. Il Valencia passa in vantaggio con Munir al primo minuto su un bellissimo cross dalla sinistra di Siqueira con tiro al volo del numero 9 dei murcielagos. Voro schiera un 4-2-3-1 con Diego Alves in porta, in difesa Martín Montoya, Siqueira, Mangala, Mario Suárez schierato a sorpresa nel reparto arretrato. A centrocampo, Parejo e il capitano Enzo Pérez davanti l’idolo della curva Nord Soler, Munir e Santi Mina dietro a Rodrigo. L’Osasuna risponde con il 3-4-1-2 del nuovo allenatore con Mario in porta, Clerc, Iván Márquez e Oier in difesa, Unai García, Causic, Roberto Torres e Imanol García. Davanti Álex Berenguer e Sergio León dietro al numero 9 Oriol Riera.

E’ proprio l’attaccante con la maglia numero 9 che sigla il pareggio pochi minuti dopo il vantaggio che approfittando di un traversone dalla destra. Tre ammonizioni nel primo tempo per la coppia difensiva Suárez, Mangala e per il centrocampista Parejo. Il francese sarà squalificato contro l’Espanyol.

Il 2-1 è frutto di un’autorete di Riera su azione d’angolo al 45°. Finisce il primo tempo. Inspiegabilmente esce Siqueira ed entra Lato. I navarri pressano, c’è un rimpallo al limite dell’area, il pallone arriva a Torres che lo piazza col sinistro ed è 2-2. Bacia lo scudo dell’Osasuna, pubblico in delirio. Emozioni finite? Tutt’altro.clerc-osasuna

Il finale senza happy ending per il Valencia

Entra Nani per Rodrigo, Munir serve Montoya: è 2-3 con il difensore che indirizza il pallone sul palo sinistro del portiere in uscita dopo un bello scambio al limite dell’area. Rigore ineccepibile per il Valencia per un fallo su Santi Mina, siamo all’85°. Va sul dischetto Parejo, Mario intuisce e para sul suo lato destro, Lo stadio el Sader esplode per il pericolo scampato. Ultima azione: Clerc realizza il goal del 3-3. Ancora amarezza per il Valencia ma il pareggio è meritato a detta dei presenti.

Le dichiarazioni e la caccia al nuovo DS del Valencia

Alves, portiere brasiliano del Valencia, dice che la partita è stata ben giocata dalla sua squadra.

Fronte societario: anzitutto Fede Cartabia ha chiesto scusa per essersi rifiutato di giocare contro il Celta Vigo e potrà essere ancora utilizzato da Voro negli ultimi mesi prima di essere ceduto a parametro zero. Martedì Suso Garcia Pitarch spiegherà i motivi delle sue dimissioni come direttore sportivo. José Ramón Alexanko, già direttore dell’Accademia di Calcio del Valencia CF dal settembre 2016, diventa nuovo direttore sportivo ad interim prima della nomina della Presidentessa Layhoon Chan.

Superdeporte abbozza cinque nomi come nuovo direttore sportivo: tutti già tesserati del Valencia cf: David Albelda, il capitano dei trionfi, Claudio López, attaccante argentino mai dimenticato anche dai tifosi della Lazio in cui militò dal 2000 al 2004, Vicente compagno di squadra di Albelda, Fernando Gómez Colomer, il giocatore che ha giocato più partite ufficiali col Valencia cf, Javier Subirats che ha guidato i che al doblete con Benitez.

Voro è fiducioso, vuole proseguire fino a giugno. Per l’Osasuna, parlano Clerc autore del goal del pareggio che afferma “giocando così, perderemo poche partite” mentre l’allenatore Petar Vasiljevic segnala che il pareggio raggiunto in extremis unirà di nuovo i tifosi coi giocatori – “unir de nuevo a la afición con los jugadores” ha detto a Diario de Navarra.

Domenica il Valencia giocherà la prossima partita contro l’Espanyol al Mestalla, l’Osasuna andrà a Granada. Entrambe le squadre hanno bisogno di punti. La squadra è l’unica che naviga in zone tranquille: si trova al 10° posto con 23 punti, mentre gli andalusi sono al penultimo posto e devono vincere per uscire dalla situazione di pericolo.

Amunt Valencia si sente dalle penyas valencianiste, ma anche l’Osasuna è vivo e lotta per la salvezza. Buona fortuna ad entrambe le squadre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.