Fantacalcio, i consigli sui nuovi arrivi in Serie A

275
ruoli fantacalcio

Quello di gennaio è un mese fondamentale anche per il fantacalcio, perché alle porte c’è l’asta di riparazione e bisogna perciò fare scelte che poi saranno determinanti, in maniera positiva o negativa, per il risultato di fine stagione. In questo articolo facciamo un’analisi su come gestire i nuovi arrivi dall’estero.

Asmir Begovic

L’esperto 31enne portiere bosniaco è arrivato dal Bournemouth per sostituire il partente Pepe Reina al Milan. Begovic ha giocato una vita in Premier League dimostrando sempre di essere un buon portiere, tanto da firmare con il Chelsea nel 2015. Sicuramente un ottimo secondo portiere. Logicamente, da prendere solo se avete Gianluigi Donnarumma.

Christian Eriksen

Alla fine è arrivato: il centrocampista danese, classe ’92, è un nuovo giocatore dell’Inter. Questo è sicuramente il grande colpo del mercato di gennaio, probabilmente non solo a livello italiano, ma europeo.  Operazione fantastica dell’Inter, che si assicura una dei migliori trequartisti al mondo per soli 20 milioni di euro. Su di lui non abbiamo molti dubbi per il fantacalcio: può fare tantissimi assist e parecchi gol. Batte praticamente tutti i piazzati, è abile nell’ultimo passaggio, ha un tiro eccezionale e sa usare benissimo entrambi i piedi. Un giocatore ideale per il fantacalcio, è assolutamente da prendere, anche ad un prezzo molto elevato. Non abbiate paura di rischiare con lui. Qualcuno ha sollevato dei dubbi riguardo al suo ruolo nello scacchiere di Antonio Conte, ma un giocatore del genere non avrà problemi come mezzala in un 3-5-2. Oppure Conte cambierà qualcosa, passando ad un 3-4-1-2 o ad un 3-4-2-1. Eventualmente, il fuoriclasse danese potrà anche giocare come seconda  punta in un 3-5-1-1. Insomma, in ogni caso sarà la stella dell’Inter del presente e del futuro.

Ashley Young

Giovane di nome, ma non di fatto…Scherzi a parte, 34 anni non sono pochi, soprattutto per un esterno che con Conte dovrà giocare a tutta fascia. Proprio per questo abbiamo dubbi sulla titolarità dell’esterno inglese: quante partite giocherà? A suo favore c’è sicuramente la duttilità: può giocare tranquillamente sia a destra che a sinistra, anche se la concorrenza non manca. Forse è meglio acquistarlo all’asta in coppia con Biraghi o Asamoah, visto che Young è stato listato difensore. Tutto ciò, però, spendendo poco: risparmiate su di lui per investire su altro.

Lennart Czyborra

Neo acquisto dell’Atalanta, il giovane classe ’99 è un terzino sinistro tedesco provoniente dall’Heracles Almelo, squadra militante in Eredivisie. Tedesco, terzino sinistro, proveniente dall’Heracles Almelo: esattamente come Robin Gosens. Infatti sta già spopolando l’appellativo di ”nuovo Gosens”. In questo caso sarebbe quindi un giocatore perfetto per il fantacalcio. Bisognerà però valutare quanto potrà giocare con Gasperini: difficilmente troverà spazio, quantomeno nell’immediato, in questa Atalanta. Forse è più un acquisto da consigliare al fantacalcio per le prossime stagioni, più che per questa. In ogni caso, se volete rischiare, potete farlo spendendo pochissimo per tenerlo come settimo o ottavo slot, oppure come vice Gosens (se,ovviamente, ce lo avete in rosa).

Victor Moses

Anche lui appena arrivato all’Inter, è un nome più appetibile per il fantacalcio rispetto al suo compagno Young. Ritrova Conte, con il quale fece benissimo nei 2 anni al Chelsea, soprattutto nell’annata 2016-17, anno in cui i Blues vinsero la Premier League. Velocità, dribbling, freschezza atletica: Moses ha tutto ciò che Conte chiede agli esterni (e che fino ad ora all’Inter è mancato) nel suo 3-5-2. L’unico dubbio? La tenuta fisica. Infatti, il nigeriano negli ultimi mesi in Turchia è stato vittima di numerosi infortuni di natura muscolare. Proprio per questo vi consigliamo di non spendere troppo di lui: è comunque un rischio. Se avete già Candreva, Moses è fortemente consigliato, altrimenti potete acquistarlo a poco senza però considerarlo un titolare nella vostra formazione titolare del fantacalcio.

Diego Demme

Centrocampista tedesco di origini italiane, classe ’91, è appena stato acquistato dal Napoli che lo ha prelevato dal Lipsia per 12 milioni. Per lui, solo 2  gol in carriera e non molti assist. Inoltre si tratta di un giocatore piuttosto dinamico e muscolare che in un campionato come quello italiano rischierà molto spesso di prendere sanzioni disciplinari come i cartellini gialli. In sostanza, un giocatore non da fantacalcio. Prenderlo per avere un centrocampista da buon voto? Ci potrebbe stare se si avesse la certezza che nel Napoli sarebbe titolare, ma anche qui i dubbi sono molti, anche perché sempre a Napoli è arrivato un altro centrocampista: Lobotka.

Stanislav Lobotka

Appena arrivato a Napoli, lo slovacco classe ’94 sicuramente lotterà fin da subito per un posto da titolare. Più di Demme, dovendoci sbilanciare, anche perché è costato praticamente il doppio (20 milioni + 4 di bonus). Anche Lobotka non è il prototipo ideale di centrocampista da fantacalcio: gioca spesso lontano dalla porta e porta pochi bonus. Tuttavia, in un centrocampo a 3 può giocare anche mezzala, oltre che da vertice basso nel 4-3-3. Il suo ruolo naturale è proprio quello di regista, ed è l’unico con queste caratteristiche nella squadra allenata da Gattuso. Per questo crediamo fortemente che possa essere titolare. In alternativa, il titolare in quella posizione sarà Demme (che però è più giocatore di interdizione che regista) con Lobotka che si giocherà un posto da mezzala, ma la riteniamo una soluzione meno probabile. Sostanzialmente, è molto più consigliato Lobotka di Demme, ma anche per lui state molto attenti: non spendete troppo, anzi, limitate molto la vostra spesa.

Birkir Bjarnason

Esperto centrocampista classe ’88, islandese, è una vecchia conoscenza del calcio italiano, avendo già infatti militato in Sampdoria e Pescara. Centrocampista completo, nel 4-3-1-2 di Eugenio Corini immaginiamo che possa trovare spazio come mezzala. Centrocampista da fantacalcio? Sì, abbastanza, perchè è un incontrista ma allo stesso tempo è abile negli inserimenti senza palla, ha un discreto tiro e un buon colpo di testa. Perciò qualche bonus lo potrebbe anche portare. I dubbi sono più legati, anche qui, al minutaggio. A nostro parere, potrà essere molto utile al Brescia e ci aspettiamo che possa giocare parecchio, anche se chiaramente la concorrenza non manca. Però o da titolare o da subentrante ce lo immaginiamo protagonista. A pochi crediti può essere una buona scelta.

Nicolas Dominguez

Classe ’98, è un centrocampista molto dinamico, incursore e molto elegante appena arrivato a Bologna dal Velez Sarsfield. Rispetto ai due centrocampisti precedentemente citati, è molto più simile al prototipo di centrocampista ideale per il fantacalcio. Insomma, è uno che può garantire bonus. Qual è il problema? La concorrenza. Nel suo ruolo, il Bologna ha molto giocatori, come Soriano, Svanberg, Dzemaili, e anche se giocasse più arretrato dovrebbe vedersela con gente come Poli e Medel che sono titolari abbastanza inamovibili per Mihajlovic. Stiamo parlando sicuramente di un giovane interessante e con un possibile futuro radioso dinnanzi a sé, ma per lui sarà molto dura trovare spazio. Si può rischiare ed investire pochi crediti su di lui se avete, per esempio, Soriano, altrimenti vi consigliamo di lasciare perdere.

Carles Perez

Proveniente dal Barcellona, squadra in cui ha anche trovato un po’ di spazio in questa prima parte di stagione, Perez può essere un profilo interessante per il vostro fantacalcio. Chiaro, essendo giovane e provenendo da un altro campionato, è una scommessa. Non vi sono certezze, e non è detto sia titolare perchè la concorrenza  è tanta. Si tratta comunque di un’ala veloce e tecnica, che deve pur valere qualcosa dato che ha avuto più volte l’opportunità di giocare in attacco con giocatori del calibro di Messi, Griezzman e Suarez. Potete puntarci, è un bel profilo. Occhio, però, a non esagerare. Non fate pazzie per prenderlo, non spendete tutto il vostro budget per lui naturalmente. Se avete però parecchi crediti da parte, può essere una buona soluzione per completare il vostro attacco al fantacalcio.

Patrick Cutrone

Sicuramente sarà un big tra i nomi dell’asta di riparazione. Magari non fin da subito, ma a breve sarà già titolare inamovibile della Fiorentina che oltre a lui non ha centravanti di razza. Ha il gol nel sangue e vive per quello: uno così sarà sempre consigliato al fantacalcio. Spendete anche parecchio per lui, magari senza fare follie, però non abbiate paura ad investire una cifra di crediti consistente.

Zlatan Ibrahimovic

IZ BACK. Per lui basta il nome, non c’è bisogno di presentazione. Uno dei numeri 9 più forti degli anni 2000, forse il più forte e determinante in assoluto. Quali possono essere i dubbi su di lui? Fondamentalmente due: il primo è l’età, il secondo è l’affidabilità della squadra in cui gioca, ovvero il Milan. Partiamo dal primo punto. Non dovete spaventarvi dell’età dello svedese: gli anni sono 38, e non sono pochi, però il fisico regge ancora alla perfezione. Non sarà certamente atletico e brillante come 10 anni fa, ma siamo sicuro che Ibra stia meglio di molti altri suoi compagni di squadra con diversi anni in meno. Per quanto riguarda il secondo punto, la preoccupazione è abbastanza legittima, nel senso che questo Milan non dà molte garanzie dal punto di vista delle prestazioni, e Zlatan di miracoli non ne può fare. Miracoli no, ma una grossa mano sì: quella la può dare e già la sta dando. Ibra non si discute: puntate tutto su di lui se avete bisogno di rafforzare il vostro reparto offensivo!

Questi sono i principali nomi proveniente da altri campionati. Speriamo questi consigli vi possano essere utili!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.