Coppa Davis: La vendetta può essere servita

207

La scorsa stagione ci eliminarono e poi andarono a vincere la Coppa. Ora sono sotto 0-2 e oggi potrebbe arrivare il punto della qualificazione.

Coppa Davis: Nel primo singolare di giornata,Lorenzi vince tre set a zero (6-3 6-3 6-3) contro Pella.

Paolo Lorenzi
Paolo Lorenzi

Si conporta bene Paolo che in due ore e venticinque minuti, si sbarazza dell’argentino senza troppi problemi. Primo set rischia di prendersi un break, che però riesce a salvare e dove, poi allunga portandosi sul 4-2 che poi chiuderà sul 6-3.

Nel secondo set la musica non cambia, ricalcando l’andamento del primo senza troppo affanno.

Nel terzo e ultimo set l’italiano accusa un pò il colpo del break subito inizialmente, ma poi si riprende e controbrekka per chiudere nuovamente sul 6-3.

Nella seconda partita in programma accade che Seppi sostituisce Fognini, colto da problemi intestinali, e gioca il suo incontro con Berlocq. Partita complicatissima che però, con grande sacrificio, riesce a portare a casa.

Andreas Seppi
Andreas Seppi

A dire il vero, i primi due set sono volati abbastanza facilmente, un secco 6-1 nel primo e 6-2 nel secondo, non hanno fatto sembrare tanto difficile la sfida, ma poi è arrivato l’inizio della rimonta del tennista di casa che, supportato anche dal pubblico molto caldo, vinceva il terzo set in maniera quasi imbarazzante per 6-1, aumentando la temperatura (già calda) dei suoi sostenitori.

Il quarto è stata una vera e propria battaglia a suon di dritti e rovesci che hanno portato i due a giocarsi un Tie-Break molto emozionante. Alla fine l’ha vinta quello che è riuscito a dare il colpo di reni in più. L’azzurro porta a casa il secondo punto per noi e domani ci aspetta il doppio che potrebbe sancire il nostro passaggio del turno. Dai ragazzi fateci sognare!!!

Leggi anche……QUANDO I DUE MIGLIORI DEL TENNIS MONDIALE SI INCONTRANO, NON CI SONO VINTI O VINCITORI, C’È SOLO LA STORIA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.