coppe europee: il commento di Champions ed Europa League

230
I loghi di Champions ed Europa League.
Immagine di Champions ed Europa League.

coppe europee – fuori il Napoli, delude la Roma; ai quarti di finale di Champions volano Barcellona, Borussia Dortmund, Bayern Monaco e Real Madrid

Il Napoli non c’è l’ha fatta. Troppo forte il Real Madrid, troppi campioni abituati a vincere contro ottimi giocatori con scarsa esperienza internazionale. Però, il match del San Paolo, non era partito male, anzi. Nel primo tempo c’è solo una squadra in campo, ovvero quella italiana. Gli uomini di Sarri, intenzionati a ribaltare l’1-3 del Santiago Bernabeu, mettono alle corde le merengues. Mertens è scatenato: un gol e un palo e altre occasioni limpide da gol. I partenopei, però, nel secondo tempo calano vistosamente e subiscono i gol che gli estromettono definitivamente dalla competizione: vanno a segno Sergio Ramos, Morata e Mertens su autorete.

Ma la qualificazione più incredibile spetta al Barcellona. I blaugrana, dopo il pesante ko subito in casa del Psg (0-4), al Camp Nou, con una partita perfetta, riescono a ribaltare il risultato battendo con un tennistico 6-1 i parigini: a segno due volte Neymar (con un gol su rigore) Suarez, autorete di Kurzawa, Messi su rigore e Sergi Roberto per i padroni di casa, Cavani per gli ospiti.

Passaggio del turno senza problemi, invece, per Borussia Dortmund e Bayern Monaco: i giallo-neri, in casa, rifilano un poker al Benfica (tripletta di Aubameyang, Pulisic); i bavaresi (doppietta di Vidal, Lewandowski su rigore, Robben e Douglas Costa) umiliano 5-1 l’Arsenal all’Emirates Stadium (Walcott).

RISULTATI:

Arsenal – Bayer Monaco 1-5 (1-5), Napoli – Real Madrid 1-3 (1-3), Barcellona – Psg 6-1 (0-4), Borussia Dortmund – Benfica 4-0 (0-1);

MARCATORI (prime posizioni):

11 reti: Messi (Barcellona);

8 reti: Cavani (Psg);

7 reti: Aubameyang (Borussia Dortmund), Lewandowski (Bayern Monaco);

5 reti: Aguero (Manchester City), Benzema (Real Madrid), Mertens (Napoli);

Giovedì, inoltre, si sono disputate le gare di andata degli ottavi di finale di Europa League. La Roma torna dalla trasferta di Lione con le ossa rotte e con un pesante 2-4 difficilissimo da recuperare nella gara di ritorno: al The Gerland vanno a segno Diakhaby, Tolisso, Fekir e Lacazette per i francesi, Salah e Fazio per i giallorossi.

Qualificazione già ipotecata per il Genk: gli uomini di mister Stuivenberg (doppietta di Samata, Malinovsky, Colley, Uronen), nel derby belga, sbancano 5-2 Gent (Kalu, Coulibaly).

Vincono anche Anderlecht (1-0 a Nicosia) e Celta Vigo (2-1 al Krasnodar), pareggiano Manchester Utd (1-1 a Rostov), Olimpiakos (1-1 con il Besiktas) e Schalke 04 (1-1 nel derby tedesco con il Borussia Moenchengladbach), male l’Ajax (1-2 a Copenaghen).

RISULTATI:

Apoel Nicosia – Anderlecht 0-1, Copenaghen – Ajax 2-1, Rostov – Manchester Utd 1-1, Lione – Roma 4-2, Gent . Genk 2-5, Celta Vigo – Krasnodar 2-1, Olimpiakos – Besiktas 1-1, Schalke – Borussia Moenchengladbach 1-1;

MARCATORI (prime posizioni):

8 reti: Dzeko (Roma), Giuliano (Zenit);

7 reti: Aduritz (Athletic Bilbao);

5 reti: Hoarau (Young Boys), Ibrahimovic (Manchester Utd), Kalinic (Fiorentina), Teodorczyk (Anderlecht);

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.