CUORE ROSSONERO : SALE LA ” FEBBRE ” DA STRACITTADINA

265
derby

 

curva sud derby milano

Derby: Mancano ormai meno di cinque giorni all’appuntamento più atteso per questo girone di andata : Il derby di Milano

Ci siamo, è finalmente iniziato il conto alla rovescia per quella che forse è la partita più sentita tra le tifoserie meneghine : la stracittadina !

Non è una partita facile per nessuna delle due formazioni, e prevederne il possibile esito è ancora più difficile.

Partiamo da quello che è stata fino ad ora la marcia delle due squadre: da una parte abbiamo un Milan in costante crescita e oltre quanto ci si attendesse dal gruppo, dall’altra un’Inter che sta totalmente deludendo le aspettative di quest’estate.

Ma qui occupiamoci di Milan, i problemi nerazzurri lasciamoli ai cugini !

La squadra rossonera aveva il compito di dare qualche segnale di ripresa dopo le pessime annate precedenti sia a livello di gioco che di carattere. E’ proprio su questo punto che bisogna focalizzare le attenzioni e dar merito a Montella e Galliani. Il primo e’ stato in grado di trasformare ogni singolo giocatore fin qui deludente, il secondo si è preso le sue piccole rivincite verso una fazione di tifoseria che lo accusava pesantemente di essere il primo responsabile delle problematiche rossonere, figlie di campagne acquisti deludenti o sotto le aspettative.

Avrà di certo preso qualche abbaglio, nessuno è perfetto, ma non è certo facile fare una campagna acquisti sapendo di non avere liquidità disponibile. In troppi hanno la memoria corta verso un amministratore delegato con un passato così glorioso.

Mi aspetto, visto che sarà l’ultimo derby sia per il nostro amato presidente Berlusconi che per Adriano Galliani, il giusto omaggio da parte della tifoseria. Perchè ammettiamolo, il Milan senza loro due, e aggiungo anche Ariedo Braida, non avrebbe mai raggiunto i vertici del calcio mondiale monopolizzandolo per numerosi anni.

Per tutte queste motivazioni credo che entrambe le squadre saranno cariche e motivatissime nel voler prevalere sui cugini, e ” pesando ” le due situazioni, chi ha più da perdere e’ la squadra nerazzurra:in caso di sconfitta vedrebbe allontanarsi in maniera significativa  la zona Europa e occuperebbe sempre più stabilmente i bassi fondi della classifica, con grandi ripercussioni sul morale di tutti i giocatori e di tutta la tifoseria.

A dispetto di quelle che possono essere le sensazioni,non sarà comunque facile per la squadra rossonera prevalere sui cugini, l’arrivo di Pioli, grande conoscitore del calcio italiano , darà sicuramente nuovi stimoli a quei giocatori che prima con Mancini e poi con De Boer non hanno reso per qualità o volontà quanto da loro ci si aspettasse.

Quello che dovremo fare è entrare in campo con il ” coltello ” tra i denti, come se ogni pallone fosse l’ultimo e ogni azione una battaglia da aggiudicarsi per ottenere la vittoria finale. Sarebbe il coronamento perfetto di questo percorso fin qui compiuto dalla squadra dell’Aeroplanino; se lo merita tutta la tifoseria più affezionata  ma soprattutto se lo meritano Berlusconi e Galliani, che dovranno di sicuro trattenere le lacrime (e forse anche io )  per quest’ultimo sipario aperto sulla partita più bella e sentita dell’anno. Forza ragazzi, avanti tutta e regaliamo a tutti i rossoneri questo sogno!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.