Cutrone: il jolly scelto da Gattuso sarà ancora decisivo?

966

Cutrone è il jolly che non ti aspetti. Nonostante la concorrenza, contro la Roma, è ancora il giovane attaccante rossonero a sbloccare la partita

Cutrone – Higuain: si può fare?

Questa estate ha portato grande cambiamento in casa Milan. Finalmente è arrivato un attaccante di spessore, un vero top player.

Il Pipita è diventato subito perno centrale e inamovibile dell’attacco rossonero. Per Cutrone lo spazio quindi si è subito ridotto.

Higuain – Cutrone possono coesistere?

Ma Patrick è uno che non demorde: lo abbiamo visto l’anno scorso scalzare ben presto  Kalinic e Silva che in partenza erano i due titolari.

Higuain è però di un altro calibro ma il gol vittoria realizzato domenica a San Siro dal numero 63 apre a nuove soluzioni.

Patrick e il Pipita possono coesistere? Ni

Il gioco del Milan è ormai improntato sul 4-3-3 che prevede un unica punta. Due punte potrebbero significare far perdere equilibrio alla quadratura generale della formazione ma non è un opzione da escludere.

Nei minuti finali o a partita in corso potrebbe rappresentare una vera e propria arma in più il passaggio al 4-4-2.

Higuain ha già dimostrato di avere sufficiente qualità anche per fornire assist e dialogare con i compagni e Cutrone, ancora una volta, si è dimostrato un rapace d’area.

L’importanza di avere alternative

In ogni caso, come già detto da Gattuso, il Milan giocherà molte partite ravvicinate.

3 competizioni sono tante in una stagione e avere una rosa ampia e di qualità è fondamentale per essere competitivi su tutti i fronti.

Nessun allenatore si è mai lamentato di avere troppe alternative anzi se il mister si trova in difficoltà nelle scelte si stratta di un sintomo positivo.

Cutrone avrà quindi molte occasioni da titolare in campionato o Europa League poco importa.

L’importante per l’attaccante rossonero sarà riuscire ad essere determinante anche dal primo minuto cosa che a volte è mancata la scorsa stagione.

Fame di gol

Per Cutrone si aprono quindi le porte per una nuova stagione in cui troverà spazio senza dubbio sia in tandem con Higuain che singolarmente.

Sarà un vero e proprio jolly nella partita di Gattuso che dovrà essere bravo a giocarlo nel momento giusto.

Il Pipita ha già mostrato uno stato di forma super e delle qualità che a Milano non si vedevano da anni tra gli attaccanti.

Cutrone con la sua garra è pronto più che mai a raccogliere la sfida e gioverà sicuramente dell’arrivo dell’argentino in termini di crescita.

Lo scorso anno l’attacco è stato il punto debole della squadra.

Quest’anno invece speriamo tutti possa diventare il nostro punto di forza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.