Dal quartiere veronese: aspettando il Crotone…

227
Inglese contrastato da Mesbah nella sfida d'andata.

Con 38 punti in cascina il Chievo prepara nella maniera più tranquilla possibile la partita, il cui risultato potrebbe dare la matematica salvezza già a otto giornate dal termine.

L’avversario sono i pitagorici, ormai spacciati e con pochissime chances di permanenza nella massima serie.

Ma tutti noi ricordiamo la batosta che ci hanno rifilato nel girone d’andata. Pervenuta soprattutto a causa di una pessima prestazione da parte dei gialloblu.

Gli uomini di Nicola, allenatore a cui è sempre stata data fiducia nonostante i risultati non siano mai stati dei migliori, non vogliono darsi per vinti, anche perché non hanno più nulla da perdere.

Le statistiche dicono che se le partite terminassero all’80’ i calabresi avrebbero 24 punti in classifica e sarebbero in piena lotta salvezza. Dato che evidenzia le difficoltà di concentrazione che faticano a mantenere per l’intero match.

Pellissier&co vengono dalla terribile prestazione di Bologna, motivo ulteriore per far bene domani tra le mura amiche e dimenticare quello storto pomeriggio emiliano.

Nota: sarà una sfida inedita in Serie A, al Bentegodi, tra le due compagini, che precedentemente a Verona si erano scontrate solamente nella stagione di Serie B 2001/2001. In quell’occasione i padroni di casa si imposero per 3 a 1, una delle tante vittorie che contribuirono alla conquista della prima storica promozione in Serie A.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.