Dal quartiere veronese: tra attesa e trepidazione

229
Tutti carichi per l'esordio a Udine.

A pochi giorni dal primo impegno stagionale di campionato Maran e il suo staff si stanno preparando al meglio per partire ancora una volta col piede giusto.

È già quasi passata una settimana dalla vittoria sull’Ascoli nel terzo turno di Coppa Italia. Partita che ha dato spunti positivi ma anche tanti da migliorare sotto l’aspetto dell’attenzione.

In questi mesi la preparazione è stata dura e scrupolosa e Maran vuole sicuramente ripetere le partenze sprint delle ultime due stagioni. Di fronte ci sarà l’insidiosa Udinese che poco o nulla ha cambiato dalla stagione passata ma che con Delneri aveva ritrovato una solida quadratura di gioco.

Nel frattempo il mercato sembra essere chiuso da tempo, lavorando più che altro sullo studio meticoloso dei giovani da far crescere per introdurre stabilmente nella rosa.

Quest’anno il perno là davanti sarà Inglese, nonostante nelle ultime ore si parli di un interessamento della Sampdoria, che dovrà ripetere e migliorare ciò che di buono (a fasi alterne) ha fatto intravedere nella stagione scorsa, affiancato con molta probabilità dal neo arrivo Pucciarelli. In cabina di regia Gaudino darà del filo da torcere a Radovanovic per il ruolo da titolare per ciò che ha dimostrato in questo precampionato. Inoltre il tecnico trentino avrà il suo bel da fare sull’inserimento di Garritano, giocatore duttile, capace di destreggiarsi sia da mediano che da seconda punta.

Per il resto la caratura sarà quella di sempre, con l’unica eccezione rappresentata dall’introduzione di Bani tra gli esperti difensori, centrale ex Pro Vercelli che già ha giocato gli interi novanta minuti contro l’Ascoli.

Buon campionato a tutti!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.