Dal quartiere veronese: Chievo, ma questo inizio sprint?

222

 

“Non chiamatela più favola, ma solida realtà”.

Ormai è questa la frase che gira da anni sul fatto che il Chievo riesca, in un modo o nell’altro, a stupire stagione dopo stagione e a migliorarsi sempre più nonostante gli interpreti rimangano bene o male gli stessi.

Forse è proprio questo, che contraddistingue la squadra veronese. La maggior parte dei ragazzi si conosce da molti anni, caratteristica che permette al gruppo di interagire in modo più semplice e mnemonico. Basti pensare che giocatori come Hetemaj, Dainelli, Cesar e Radovanovic (tanto per citarne alcuni) sono punti fermi dell’undici titolare da almeno quattro, cinque anni e partita dopo partita sono risultati essere quasi insostituibili. D’altronde, quando il metodo funziona, sarebbe da incoscienti andarlo a cambiare, magari rischiando di rovinare l’assetto ben consolidato.

Sicuramente sta dando i suoi frutti anche la preparazione di tutto lo staff di mister Maran, che periodicamente lavora in maniera precisa su ogni aspetto, sia fisico che mentale, tanto che poi in partita la condizione dei propri calciatori si rivela migliore rispetto a quella degli avversari.

Ma quello che più sta impressionando in queste prime battute del campionato è Castro, centrocampista tuttofare con un ruolo non ben definito, con il compito sia di interdizione che di inserimento, ma oltre a questi due, che già di per se sono richiedono un ingente risparmio di energia, si sta mettendo in mostra anche come assistman e finalizzatore: difatti in queste sette giornate giocatesi, ha già sfornato due passaggi vincenti e già insaccato ben due volte. Che dire, un jolly che tutti gli allenatori vorrebbero avere, ma ora come ora il fortunato è Maran, che se lo sta “coccolando” alla grande.

I propositi sono più che buoni e l’auspicio che tutti noi tifosi ci auguriamo è che la macchina clivense continui a carburare e regalare altre enormi soddisfazioni, ma siamo sicuri che questi ragazzi non ci deluderanno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.