Dal quartiere veronese: Chievo irriconoscibile!

221
Stacco di Gamberini, che sfortunatamente non trova la rete per una questione di millimetri

Il Chievo sceso in campo col piglio poco battagliero, la squadra gialloblu non ha saputo imporsi su un campo, che nelle previsioni pareva essere abbastanza agevole.

L’Empoli, che pur non ha creato nulla di così eclatante per portarsi in vantaggio, ha chiuso bene ogni spazio, concedendo davvero poco o nulla a Meggiorini e Floro Flores.

Anche chi il suo l’ha sempre fatto dignitosamente, questa domenica non hanno fatto valere le proprie capacità, come Cacciatore, che in fase di spinta è parso assente o Birsa, che spesso e volentieri passa da un estremo all’altro, dall’essere una spina del fianco per chiunque all’essere poco dentro la partita, o ancora Castro, che si dà tanto da fare ma ingenuamente si fa buttar fuori, lasciando così un buco importante in mezzo al campo per la prossima gara.

Peccato, perché partite come questa, tenendo conto anche della difficile situazione del club toscano, si dovrebbero portare a casa, o per lo meno tentare, ma non sono stati capaci neanche di questo.

Tirando le somme, un punto in trasferta è sempre ben accetto, anche se un po’ di rammarico rimane, eccome se rimane.

Ma niente allarmismi, mercoledì c’è subito un altro scontro importante contro il Bologna, squadra che possiede un’arma letale come Verdi, contro il quale i gladiatori clivensi dovranno far sentire la voce grossa.

I MIGLIORI:

GAMBERINI: 6.5 – Solamente il 7% (dati alla mano) di quella maledetta palla non è entrato. In ogni caso la sua prestazione rimane più che positiva.

DAINELLI: 6 – Più aggressivo del solito, ma sfoggia sempre un’eleganza invidiabile ai più.

HETEMAJ: 6 – Fascia di capitano al braccio, tanto carisma, anche se a volte si lascia andare all’eccesso di foga.

Gift card 300x250

I PEGGIORI:

GOBBI: 5 – Davvero desaparecido nelle ultime uscite, tanti errori e poca corsa.

CASTRO: 5.5 – È il solito incontrista rognoso, ma non è da lui cadere nelle ingenuità di farsi espellere (anche se la decisione arbitrale è stata alquanto generosa) rischiando che la sua squadra tracolla nel finale.

FLORO FLORES: 5.5 – A Verona il Floro Flores ammirato a Genova e Sassuolo i tifosi non l hanno ancora visto, nemmeno con la coda dell’occhio.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.