Dal quartiere veronese: asado batte Fiorentina, el Pata sotto i riflettori

275
Due sberle di Castro fulminano la Viola.

Ci pensa el Pata Castro, per ben due volte, a risolvere la situazione che si era complicata dopo il vantaggio viola di Simeone, regalando tre punti straordinari ai Mussi.

I soliti noti in campo

Nessuna novità nell’undici titolare, trovando gli stessi interpreti che hanno conquistato la Sardegna sette giorni fa.

Inizialmente Tomovic a destra soffre l’imprevedibilità di Chiesa, motivo per cui Maran gli cambia fascia, spostando Cacciatore dalla sua parte.

Nella speranza che riesca a prendergli le misure.

Partenza sbagliata, ma risolta in un attimo

La squadra di Pioli dà spirito battagliero, tanto che trova immediatamente il vantaggio con un colpo di testa di Simeone,

La reazione dei clivensi non tarda ad arrivare e pochi minuti dopo Castro approfitta di uno svarione difensivo e buca Sportiello.

Ora sono gli uomini di Maran a possedere le redini del match, fraseggiando con ottimi risultati, grazie ad un centrocampo di grande qualità.

Ripresa eccellente

Nemmeno il tempo di riprendere posto che Hetemaj si inventa una trivela dalla sinistra, che trova ancora l’accorrente centrocampista argentino, il quale piazza di testa la sfera sul secondo palo con una delicatezza rara.

Realizzazione di pregevolissima fattura per il menestrello di La Plata, che ribalta l’iniziale svantaggio scatenando l’euforia dei tifosi.

Finale sofferto, ma tutto è bene quel che finisce bene

Il Chievo gestisce ma la Fiorentina tenta l’impossibile per arrivare al pari, sbattendo inesorabilmente sul muro eretto dalla Diga gialloblu, che chiude ogni spazio, conquistando così i primi tre punti casalinghi.

Seconda vittoria consecutiva e quarto risultato utile per la truppa clivense, che si imbatte nella sosta nel momento migliore.

PAGELLE

I MIGLIORI:

DAINELLI: 7.5 – Mostruoso nelle chiusure sempre puntuali sulle forze fresche avversarie.

HETEMAJ: 7.5 – Oltre al solito caparbio lavoro di interditore, si rivela anche uomo-assist, mostrando oltretutto un’egregia qualità.

CASTRO: 8 – Doppietta straordinaria e carisma a dir poco invidiabile.

NB: tanti altri sarebbero da premiare per la splendida prestazione di ogni interprete.

I PEGGIORI:

Nessuno sotto la sufficienza tra le fila clivensi.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.