Dal quartiere veronese: finale col botto!

273
Grande prestazione dei gialloblu, nonostante il risultato finale sia negativo.

Il risultato recita: 5 reti a 3 a favore della Roma. Ma chi era presente allo stadio si è goduto un match spettacolare, al cardio palma.

Una domanda sorge spontanea: la grinta messa in campo contro i giallorossi si trovava in vacanza nelle precedenti incolori prestazioni? Sicuramente il blasone della Maggica favorisce il maggior impegno da parte di chi utilizza queste partite come vetrine per mettersi in mostra, ma non può essere una valida attenuante.

Sabato sera le conferme da titolari di Bastien e Depaoli sono la dimostrazione di come la freschezza giovanile possa giovare eccome ai meccanismi della squadra, che ormai pecca quasi esclusivamente nella fase difensiva a causa dell’età media a dir poco preoccupante.

L’attacco sta fornendo il suo ottimo contributo con i dieci tap-in vincenti di Inglese, tra cui l’ultima prestigiosa doppietta agli uomini di Spalletti, e le nove reti messe a segno dall’immortale capitan Pellissier, anche se la carta d’identità parla chiaro per la punta valdostana e in estate ci si dovrà muovere su questo fronte.

L’esordio di Vignato è l’ultima nota lieta, il “bambino prodigio” che si è trovato di fronte ad uno che qualche annetto più di lui lo possiede.

L’ovazione per Totti è stato qualcosa di irripetibile, essendo stata con tutta probabilità l’ultima partita esterna del Pupone nelle vesti di calciatore.

Insomma, in questa serata perfetta stona solamente il risultato, che nel calcio è l’unica cosa che conta, ma tenuto conto della tranquillità con cui i gialloblu hanno affrontato questa sfida, le cinque reti subite passano anche in secondo piano.

I MIGLIORI:

CASTRO: 6.5 – Una rete che ricorderà a lungo suggella una prestazione di alto livello, seppur giocata in un solo tempo causa infortunio.

DEPAOLI: 7 – Il ragazzo ha preso confidenza e gioca come se fosse un veterano.

INGLESE: 7.5 – La prima doppietta in Serie A avviene inverosimilmente dopo la prima tripletta, ma nei suoi annali personali ci resterà a lungo termine.

I PEGGIORI:

GAMBERINI: 5 – Sfortunato nello scontro con Sorrentino dopo una serata in cui ha visto le streghe.

FREY: 5 – Mezz’ora di partita per farsi sballottare a destra e a manca dall’attacco romanista.

PELLISSIER: 5.5 – Non riesce ad incidere sul match.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.