Dal quartiere veronese: poca voglia di stupire

253
Poche emozioni al Bentegodi.

Dopo l’inaspettata vittoria di Genova, contro l’ormai retrocesso Palermo i gialloblu ricadono nell’assenteismo calcistico di queste ultime battute, scendendo in campo impacciati e con poca voglia di stupire, quella voglia presente nella prima metà della stagione.

Maran dà ancora fiducia a Bastien a centrocampo ma il ragazzo fatica a ripetere la prestazione della domenica precedente, non risultando decisivo.

Primo tempo senza infamia e senza lode, che provoca noia più che divertimento negli spettatori presenti al Bentegodi. Se pochi sussulti ci sono stati da parte degli ospiti, come era facile aspettarsi, ancor meno sono giunti dalle offensive clivensi.

Nella ripresa la musica sembra rimanere la stessa, ma all’improvviso la partita si sblocca grazie ad un rigore procurato da Inglese e trasformato da Pellissier.  Il match sembra indirizzarsi sui binari giusti ma i rosanero pareggiano e vanno vicini anche al colpo grosso, facendo emergere tutti i limiti che hanno caratterizzato gli uomini di Maran negli ultimi tempi.

Pareggio finale e tanta amarezza per un Chievo che, salvo il secondo tempo di Marassi, sembra aver tirato i remi in barca troppo presto, dopo aver messo al sicuro l’obiettivo stagionale.

Ora si spera in un bis al Ferraris, ovviamente contro la Sampdoria questa volta, o per lo meno in una scossa sul piano del gioco.

PILLOLE STATISTICHE:

  • Nona rete stagionale per Pellissier, la quinta migliore di sempre in massima serie per lui.
  • Partita numero 200 in Serie A per Gennaro Sardo, alla prima apparizione stagionale.

I MIGLIORI:

RADOVANOVIC: 6 – Normale amministrazione, ma rispetto ai compagni di squadra fa decisamente più bella figura.

PELLISSIER: 6.5 – Il solito spirito da combattente suggellato dall’impeccabile trasformazione dal dischetto.

I PEGGIORI:

CACCIATORE: 5.5 – Poco incisivo in entrambe le fasi.

CASTRO: 5 – Tanto fumo e niente arrosto.

BIRSA: 5.5 – Fatica a farsi coinvolgere nella costruzione del gioco.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.