Dal quartiere veronese: sembrava tutto bello…

239

Chievo: Il treno si era messo sui binari giusti, ma la ripresa ha dato sfogo alle offensive dei bolognesi, che hanno asfaltato la difesa gialloblu. Sembrava tutto bello e invece…

Un primo tempo quasi perfetto, buttato in fumo a causa di una seconda frazione a dir poco raccapricciante. L’iniziale vantaggio di Castro è stato annullato da quattro reti avversarie, di cui tre subite su contropiede (ma almeno si fosse attaccato!).

Una difesa rivedibile e a tratti imbarazzante sono l’emblema della giornata negativa di tutto il gruppo, i cui componenti durante il riscaldamento hanno indossando una maglia a sostegno di Meggiorini, non convocato in vista del match per un grave lutto familiare. Anche i tifosi si sono dimostrati solidali nei suoi confornti, con uno striscione che è stato esposto nel settore ospiti ad indicare la loro vicinanza.

I ragazzi avrebbero voluto vincere soprattutto per lui, ma ahinoi questo non è avvenuto.

Per un attimo il Chievo si era catapultato di prepotenza al nono posto in classifica, superando in un sol colpo Torino e Samp. Ma il manuale ci ricorda che le partite durano novanta minuti, e negli ultimi trenta i gialloblu sono scomparsi dal radar.

Fortunatamente la classifica sorride e a salvezza acquisita ci si può anche permettere di subire una batosta di questo genere, seppur faccia male incassare quattro reti dal Bologna, squadra che quest’anno è parsa tutt’altro che imbattibile.

Giornata no, ma stagione non compromessa, rimarrà strepitosa comunque anche dopo un’umiliazione di tal genere.

A testa alta si affronta il Crotone, fra due settimane, dopo la pausa Nazionali, dimenticando il dall’Ara e ripartendo dalla prestazione di domenica scorsa contro l’Empoli.

 

I MIGLIORI:

CASTRO: 6.5 – Quel tocco delicato che vale il vantaggio purtroppo non serve a nulla.

RADOVANOVIC: 6 – Autentico baluardo nella prima frazione, cala nella ripresa come il resto della troupe.

KIYINE: 6 – Il ragazzo ha qualità e qualche buono spunto l’ha messo in azione.

I PEGGIORI:

SORRENTINO: 5 – un portiere che non esce dai propri pali non è completo.

CESAR: 5 – Soffre in maniera eccessiva le avanzate rossoblu.

CACCIATORE: 5 – Giornata storta, in ambo le fasi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.