Dal quartiere veronese: da Udine si torna con un enorme sorriso

269

Ad Udine il Chievo di Maran riesce nell’impresa di vincere dopo sette anni grazie a un secondo tempo straordinario 

Dopo ben sette anni passati tra delusioni e poche soddisfazioni nella città friulana, la formazione della Diga ha sbancato il Dacia Arena grazie ad una prestazione giocata fin da subito ad alto ritmo da parte dei calciatori gialloblù, che creano ma come al solito sprecano e alla prima occasione per gli avversari, subiscono.

Ma la demoralizzazione non è parola conosciuta all’interno dello spogliatoio clivense e i ragazzi di Maran (squalificato per una presunta imprecazione durante la partita con la Lazio di domenica scorsa) non si danno per vinti e dominano in ogni zona del campo, non lasciando spazio alla squadra zebrata.  

Così, dopo svariati tentativi, l’obiettivo viene raggiunto, grazie ad una palla al bacio messa in mezzo dalla sinistra, spizzata dal primo palo verso il secondo che Castro deve solo appoggiare in rete.

Pareggio più che meritato e i circa 300 tifosi provenienti da Verona possono festeggiare e tirare un sospiro di sollievo. Ma attenzione a sottovalutare questi ragazzi. Non è finita qui.

Pellissier&Co non accettano il misero punticino che starebbe molto stretto per quello che s’è visto. Detto fatto. Azione manovrata alla perfezione come fosse il quindicesimo del primo tempo, palla di nuovo a Castro, che questa volta funge da assist-man per la corrente Cacciatore che al novantacinquesimo si trova solo al centro dell’area piccola e non deve far altro che insaccare.

Il terzino piemontese si lascia andare al suo marchio di fabbrica, la Cacciadance, il ballo ignorante che mette in mostra ogniqualvolta segna. La panchina esplode e la gioia di tutti è incontenibile, come potrebbe essere altrimenti.  

Bravi ragazzi, lottatori veri. Con forza e determinazione si arriva dappertutto. Complimenti!

IL MIGLIORE:

CASTRO: 7.5 – Combatte, non molla e ha il merito di trovarsi al posto giusto in occasione del pareggio.

IL PEGGIORE:

BIRSA: 5.5 – Si divora due occasioni enormi, fortunatamente non risultano influenti ai fini del risultato.

Foto direttamente dallo stadio Dacia Arena curva gialloblù

udine

Foto in alto by Eurosport.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.