Abbraccio Rossonero: datemi delle benzodiazepine

290
benzodiazepine

Non so voi amici rossoneri, ma questo cambio in panchina mi ha causato una levitazione del livello d’ansia a livello sportivo che fatico a gestire. Dovessimo perdere anche col Benevento datemi delle benzodiazepine!

Con Montella, diciamocelo, ci eravamo abituati a perdere. O quantomeno a navigare in acque agitate e molto poco limpide. Sempre partite piatte, al limite del ridicolo con massimo due o forse tre occasioni a partita, questo quando andava “bene”.

Contro il Napoli e l’Aek, ad esempio, non siamo nemmeno mai arrivati in area avversaria. Attenzione, non sto parlando di tiri o occasioni, ma proprio di aver anche semplicemente lanciato la palla negli ultimi undici metri. Ecco, mai successo, o meglio, solo il Benevento ci è riuscito in più occasioni ed ecco che ce li ritroviamo come avversari Domenica. Sono ancora a zero punti e volete vedere che per la legge dei grandi numeri, chi gli regalerà i primi, potremmo proprio essere noi? Ovviamente è una provocazione, ma viste certe prestazioni quest’anno, mai dire mai.

SEMrush
Gattuso impegnato come non mai per risollevare le sorti del Milan

Parlandovi col cuore sento molto forte la presenza di Gattuso.

Datemi del pazzo o del sognatore, ma spero e forse credo nell’inconscio che con lui in panchina o quantomeno a far da motivatore, potremmo ritrovare con sorpresa qualche interprete fin qui smarrito. Biglia, Kalinic,Kessiè a tratti Bonucci e comunque tutta la squadra non ha mai reso come ci si aspettava e forse solo un “mastino idrofobo” è in grado di risvegliare questi ragazzi dal letargo. Certo è che, non dovessimo portare a casa i tre punti con qualche gol e possibilmente una buona prestazione, ecco, preparatemi una damigiana di benzodiazepine. A quel punto l’ansia e le preoccupazioni diventerebbero ingestibili, anche a fronte di un calendario sì, favorevole, ma solo sulla carta. Dico solo sulla carta perchè avendo perso tutte le partite con chi ci precede, ogni sfida contro chi ci segue vale come una finale. Perdere vorrebbe dire abbandonare del tutto anche un piazzamento in Europa League e ci vedremmo realmente tallonati da chi è quasi in lotta salvezza. Un vero film dell’orrore se pensiamo ai fasti estivi ed alle aspettative che aleggiavano sul gruppo fino a metà agosto.

Io non avrei mai detto potessimo arrivare fino a questo punto, e voi? Speriamo davvero che il nostro buon “Ringhio” sappia trovare la giusta chiave per non mandare tutti noi tifosi, e non solo, a fare un TSO d’urgenza!

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.