Il delfino biancazzurro…un punto, poi un progetto serio

313
Valzania guida il Pescara contro l'Ascoli
Valzania guida il Pescara contro l'Ascoli

La serie di 8 punti in quattro partite ha di fatto messo fuori pericolo il Pescara. Il miracolo che avevamo invocato circa un mese fa è avvenuto. Pillon è riuscito a ridare motivazioni e coraggio ad una squadra che sembrava defunta. Basta vedere il modo in cui la squadra ha lottato a Novara per rendersene conto. Ora, contro l’ex Cosmi, è necessario chiudere il discorso salvezza. Solo dopo si potrà guardare con più serenità al futuro.

Un ultimo sforzo

Non è finita, ancora un piccolo sforzo per poter raggiungere l’obiettivo di una salvezza in una categoria che è patrimonio di una città e di una regione. Se qualcuno pensa che la salvezza sia cosa fatta, sbaglia di grosso. Hanno bisogno di noi. Aiutiamo i ragazzi e il mister a raggiungere il traguardo.

Con questo messaggio la Curva Nord ha invitato tutti i pescaresi allo stadio per cercare l’ultimo punto contro l’Ascoli. Logico che agli uomini di Cosmi il pareggio non starebbe bene. I bianconeri sono in piena zona retrocessione. Necessitano obbligatoriamente dei tre punti. Il Pescara però non può distrarsi. L’ultima gara lo vedrà affrontare il lanciatissimo Venezia, dunque mollare ora significherebbe vanificare quanto fatto fin qui.

Pillon e il futuro

Una volta raggiunta la permanenza in serie B si dovrà necessariamente pensare al futuro. Le incognite sono molte. Pillon ha detto che sente “la società molto vicina” e che una volta terminato il campionato si deciderà se continuare o meno insieme. Il problema è che se Pinocchio è soprannominato così un motivo ci sarà. Di Sebastiani non ci si può fidare. Lo scempio fatto quest’anno ne è la dimostrazione. Non rimane che attendere guardinghi. Il Pescara e i suoi tifosi, però, meritano un progetto serio. La speranza è che questa stagione abbia inegnato qualcosa.

Prima di tutto, però, c’è l’Ascoli. Cosmi contro il Pescara ha già perso una promozione in serie A con il Trapani. Ora rischia la Lega Pro e sulla strada incontra ancora il Delfino. Auguriamoci che la storia si ripeta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.