Altro deludente pareggio casalingo per il Cesena contro il Vicenza

242
Cesena-Vicenza

Un Cesena sciupone raccoglie il misero bottino di due punti nei tre di scontri diretti con Vercelli, Latina e Vicenza, restando così in piena zona playout

La chiameremo la stagione dei piccoli passi e dei punti lasciati per strada quella del Cesena. Anche oggi pomeriggio contro un Vicenza prevedibilmente arroccato dietro e pronto a sfruttare rare ripartenze, i bianconeri erano riusciti a sbloccare il match con Ciano, ma ancora una volta un macroscopico errore difensivo, ormai diventato marchio di fabbrica, ha spalancato le porte al pari veneto allo scadere del primo tempo. Era prevedibile che nella ripresa sarebbe stata impresa davvero ardua trovare varchi nella retroguardia avversaria, così come lo sarà con tutte le dirette concorrenti che arriveranno al Manuzzi di qui alla fine: oltre allo scolastico e scontato possesso palla serviva infatti qualcosa in più per intascare il bottino pieno.

Serviva maggior imprevedibilità ed incisività nei frangenti decisivi (vedi l’occasione capitata a Laribi) ed essere più lucidi nell’ultimo passaggio, come ad esempio nella situazione in cui Di Roberto e Garritano hanno provato a fare le cose più difficili. Troppo spesso si sbaglia il cross o l’assist che potrebbe mandare in rete il compagno di turno e si è poco determinati sulle palle sporche che capitano nei pressi della porta avversaria. Nella ripresa Camplone ha giocato le carte Laribi, Rodriguez e Panico, ma i subentrati non hanno cambiato l’esito di una partita bloccata ed oggi il Cesena è stato ancora una volta bellino, ma troppo poco concreto e la classifica (ben 9 formazioni in 6 punti) è da piena zona playout.

Due miseri punti nel trittico di scontri diretti giocati questa settimana settimana è un bottino molto magro che evidenza le gravi lacune di un Cesena troppo sciupone. E’ probabile che la squadra di Camplone si troverà più a suo agio contro le big d’alta classifica, perché lascieranno più spazi per giocare, cosa che scopriremo sabato prossimo nell’atteso derby di Ferrara.


Articolo in collaborazione con www.cesenamio.it
Testo di Ivan Zannoni, foto di Alberto Neri

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.