Euro Atalanta, ormai ci siamo!

229

Partita non bellissima per l’Atalanta che a Udine riesce comunque a strappare un prezioso pareggio per 1-1 nonostante le defezioni. Manca ormai solo la matematica per il quinto posto!

LA FORMAZIONE

Continua la nostra striscia positiva. Seppur con assenze importanti (Kessiè, Conti e Freuler) e con alcuni uomini non al meglio (nella fattispecie il Papu Gomez), la Dea tiene duro. In porta Berisha, dietro i soliti 3. Al posto di Conti, Gasp dà spazio a Raimondi (che si ritirerà a fine anno). In mezzo, parte titolare Grassi, a fianco di Kurtic e Cristante. A sinistra Spinazzola, davanti la solita coppia ”ignorante”.

IL MATCH

Primo tempo equilibrato: per i padroni di casa occasione di Zapata, che trova la pronta risposta di Berisha. Per i nostri invece occasionissima, nella stessa azione, prima per Gomez e poi per Petagna, ma Karnezis si oppone. Al 41° vantaggio Dea: Gomez da corner mette nel mezzo, Cristante con una splendida girata aerea scavalca Karnezis. E’ un gol bellissimo da parte di questo giocatore che pian piano sta diventando sempre più importante nello scacchiera di Gasperini. All’intervallo siamo in vantaggio.

Nella ripresa l’Udinese entra con un piglio diverso e si vede subito. Gasp sostituisce subito Raimondi (in netta difficoltà nella prima frazione) con D’Alessandro. Sono però i padroni di casa a fare la partita, ed ecco che al 51° arriva il pareggio con Perica dopo una bella azione di De Paul. A questo punto Gasperini, vedendo la propria squadra in difficoltà, cambia: fuori Kurtic e dentro Bastoni e si passa a 4 dietro. Al 62° l’Atalanta effettua già l’ultimo cambio: il Papu, affaticato, non ce la fa: entra Mounier (che anche stavolta non convince). Da qui alla fine non ci saranno clamorose occasione ne da una parte ne dall’altro. Finisce 1-1, con un pareggio che va bene ad entrambe le formazioni.

AD UN PASSO DALL’EUROPA

Con le sconfitte di Inter e Milan, la Dea guadagna un ulteriore punto sulle milanesi e con una gara in meno da giocare. Ora siamo a +6 dal Milan che è sesto e domenica ci sarà lo scontro diretto: se manteniamo almeno invariati i punti di distacco (quindi almeno un pareggio) sarà praticamente fatta per il quinto posto, che ci permetterebbe di accedere direttamente in Europa League, senza passare dai preliminare!

Ormai ci siamo. Un ultimo sforzo a Bergamo contro il Milan, e poi finalmente questo sogno che dura ormai da mesi potrà diventare realtà! DAI CHE MANCA POCO! FORZA ATALANTA!

Foto by Sportmediaset

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.