Fantacalcio, le soprese e i flop di inizio anno

193
ruoli fantacalcio

Approfittando della sosta per le nazionali, analizziamo le sorprese più grandi di questo avvio di fantacalcio e i flop dell’inizio della Serie A 2019/20.

Portieri

Tra gli acquisti low cost in porta, sicuramente spicca quello di Silvestri dell’Hellas Verona. I veneti sono infatti inaspettatamente la seconda miglior difesa del campionato (per il momento), ed avere un portiere pagato 1 (o poco più) che porta pochi malus, è tanta, tanta roba. Ha fatto un buon affare anche chi ha preso Joronen del Brescia. Per lui, qualche malus in più, ma ottima media voto, spesso dal 7 in su. Infine, tra le più grandi sorprese abbiamo Robin Olsen. Preso dal Cagliari per sostituire l’infortunato Cagliari, sta rispondendo alle numerosi e frastornanti critiche dello scorso anno con prestazioni super.

Deludenti, invece, i portieri delle due genovesi, vale a dire Audero e Radu. Le compagini liguri stanno andando molto male in Serie A, e stanno subendo parecchi gol. Inoltre, i due portieri hanno anche una media voto non eccezionale, con qualche insufficienza. Perciò, almeno fino ad ora, chi li ha presi al fantacalcio non può di certo essere soddisfatto. Infine, sta un po’ deludendo le aspettative Pau Lopez, non tanto come prestazioni, ma per il fatto che ha tenuto solo una volta la rete inviolata. D’altronde era prevedibile: Fonseca  è un allenatore che gioca un calcio spregiudicato, tenendo una difesa molto alta, e questo porta alla logica conseguenza che le sue squadre creano molto ma subiscono anche parecchio.

Difensori

Tra le soprese più grandi, Kumbulla dell’Hellas. Chi lo ha acquistato all’asta, avrà sicuramente speso 1 credito, non di più, anche perché inizialmente non doveva avere nemmeno il posto da titolare. Con l’infortunio di Bocchetti, il giovane classe 2000 ha sfruttato al meglio le occasioni che gli sono state concesse, inanellando prestazioni positive, andando addirittura a segno. Un buon nome low cost si sta rivelando anche Chancellor del Brescia, titolare inamovibile della retroguardia della leonessa. Sta facendo bene Di Lorenzo: non è un autentica sopresa, ma non era nemmeno certo che si sarebbe preso il posto da titolare con così tanta facilità, e in zona bonus non sta facendo mancare il suo apporto, esattamente come lo scorso anno.

Un po’ deludente, fino ad ora, Luca Pellegrini. Ancora nessun bonus, e voti non troppo positivi. Non è proprio un flop clamoroso, sia chiaro, però ci si può aspettare qualcosa di più. Flop clamoroso, invece, fino ad ora, Matthijs de Ligt. Arrivato alla Juventus per una cifra astronomica, non sta minimamente rispettando le aspettative. Certo, è giovane e sarebbe inopportuno catalogarlo definitivamente in maniera negativa. Tuttavia, non è partito nel migliore dei modi. Deluso anche chi ha acquistato Spinazzola, che sta trovando poco spazio nella Roma ed è spesso afflitto da problemi fisici.

Centrocampisti

In questo reparto, le sorprese di certo non mancano. Su tutti citiamo Gaetano Castrovilli, ormai titolare inamovibile nella Fiorentina di Vincenzo Montella. In molte leghe sarà ancora svincolato, oppure qualcuno lo avrà preso a 1. Ecco, chi lo ha preso a così poco, ha fatto un affarone. Qualità, corsa, sostanza, inserimento. Un gran bel colpo. Tantissima roba anche Dejan Kulusevski, che nel Parma sta facendo benissimo anche in termini di bonus. Fisico e qualità non mancano, e rispetto a Castrovilli è più offensivo. A Lecce invece  troviamo Mancosu, autore di ben 4 reti nelle prime giornate. Rigorista infallibile, è una gioia averlo al fantacalcio.

Logica conseguenza dell’exploit di Castrovilli, è il flop di Benassi, che ormai gioca pochissimo. Deludentissimi alcuni big come Emre Can, Rabiot e Suso. Il primo non gioca mai ed è fuori dai progetti di Maurizio Sarri, il secondo talvolta gioca, ma con risultati non entusiasmanti, mentre il terzo gioca sempre ma ha una media voto terribile. Tra i giocatori di medio-basso livello, ci si poteva aspettare di meglio da Roberto Soriano, che non sta soddisfacendo le attese nel Bologna di Mihajlovic.

Attaccanti

Joao Pedro è partito col botto, realizzando 3 reti. Non era mai partito così bene. Erano in tanti che speravano in Alfredo Donnarumma come nuovo Caputo: in effetti, nessuno si può lamentare. E non era affatto scontato che il bomber del Brescia sarebbe partito così bene. Berardi è partito col botto: sono già 5 le reti per l’ala del Sassuolo, anche se nelle ultime partite ha rallentato.

I flop, per ora, non mancano. Piatek non ha ancora segnato su azione, e ha preso una valanga di insufficienze. Stesso discorso per Quagliarella, lontano parente del Quaglia dello scorso anno. Infine, non è ancora entrato in forma Arkadiusz Milik, che è ancora a secco ed ha giocato pochissimo fino a questo momento.

Speriamo che voi abbiate preso all’asta più sorprese che flop, perché al fantacalcio è fondamentale! Alla prossima!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.