Final Six: No, così non va!

189

Final Six: No, così, non va! Non va proprio, se questa partita doveva essere il banco di prova per Rio, non ci siamo proprio, questa partita ha evidenziato nettamente il divario tecnico che c’è tra le due squadre.

Il Brasile batte 3a0 l‘Italia, (25-18; 25-20; 25-19) con gli uomini di Blengini nettamente in balia dei verdeoro in tutti e tre i set, il Brasile è anche quella squadra che affronteremo IN Brasile nei gironi eliminatori delle Olimpiadi e mancano solo 3 settimane e dopo questa partita non è che siamo molto fiduciosi.

ll Brasile ci ha schiacciato a muro (9 stampatone contro 4) e al servizio (8 aces contro 3), dimostrandosi decisamente più attento, preciso, concreto, continuo. L’Italia ha invece giocato a strappi, sparendo dal campo per ampi tratti dell’incontro.

Blengini ha provato anche a spostare Zaytsev da schiacciatore a opposto ma non è servito a niente, solo a farlo risultare il migliore in campo, Juantorena era a mezzo servizio per via della spalla ( ma era necessario farlo sforzare?), Vettori solo 5 punti e Lanza addirittura 0, male anche i centrali con il Bira solo a 9 punti, contro una difesa solida e contro un attacco rapido gestito dal mago Bruninho è stato tutto più complicato.

Il Brasile è stato trainato dall’eterno Lucarelli (14 punti, 4 aces), dalla gestione di Bruninho che ha spedito in doppia cifra Wallace (12), Mauricio (11) e uno catenato Mauricio autore di 5 muri (10 punti totali) affiancato al centro dal fenomeno Lucas.

Adesso l’Italia domani contro gli Usa dovrà solo vincere per poi guardare la sfida tra il Brasile e gli Usa in programma venerdì sera, adesso c’è solo da sperare che domani l’Italia giochi con la cattiveria ed il cuore che l’ha sempre contraddistinta sennò è inutile scendere in campo.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.