Formula 1: Suicidio Rosberg, vince Hamilton

210

E’ Lewis Hamilton il vincitore del Gran Premio dell’Austria, ai danni del compagno di squadra Rosberg.

Lewis Hamilton, si aggiudica la nona prova mondiale del circus della Formula 1, vincendo davanti a Max Verstappen su Red Bull e sulla Ferrari di Kimi Raikkonen, al termine di un Gran Premio che ha regalato momenti di appannamento a momenti altamente adrenalinici.

Il pilota britannico, riesce a battere anche il compagno di squadra Nico Rosberg, col quale ha lottato fino all’ultimo giro, ma col quale, per l’ennesima volta, non è finita affatto bene. Infatti nel corso dell’ultimo giro, i due piloti della Mercedes, sono venuti in contatto in curva 2, dove Rosberg, tira lungo la staccata e non concedendo ad Hamilton di poter curvare in maniera adeguata e arrivare quindi all’inevitabile contatto che ha danneggiato in maniera vistosa l’ala anteriore del pilota tedesco che ha così perso, in mezzo giro, tre posizioni, chiudendo addirittura in quarta posizione.

Altra gara sfortunata invece, per Sebastian Vettel, che nel corso del 27° giro, ha visto e sentito esplodere la sua posteriore destra nel rettilineo iniziale, che ha portato la sua Ferrari a schiantarsi contro il muro e a concludere anzitempo la sua gara. Il pilota tedesco, nel giorno del suo compleanno, ha tentato una tattica estrema che lo avrebbe portato ad avere una gomma più fresca per la seconda parte di gara, ma tale tattica non ha pagato, costringendo il ferrarista ad un amaro epilogo. Tutt’altro clima nell’altra parte di box, dove il terzo posto di Raikkonen ha comunque dato un raggio di luce ad un week-end partito con le giuste premesse, ma rovinato da un clima svantaggioso.

Grandissima prova di Jameson Button, che su McLaren si prende la sesta piazza, ben sapendo di non poter tenere le ruote dei primi, e giocando molto di astuzia, riesce a dare un senso alla stagione della casa inglese, che torna a sperare in un futuro diverso, dimostrando di aver trovato uno dei bandoli della districata matassa Honda.

Ottime prestazioni per Grosjean (7°), Sainz (8°) e un grandissimo Pascal Wehrlein, che porta il primo punto alla Manor.

Ordine di arrivo del Gran Premio d’Austria 2016:

  1. Hamilton su Mercedes;
  2. Verstappen su Red Bull;
  3. Raikkonen su Ferrari;
  4. Rosberg su Mercedes;
  5. Ricciardo su Red Bull;
  6. Button su McLaren;
  7. Grosjean su Haas;
  8. Sainz jr. su Toro Rosso;
  9. Bottas su Williams;
  10. Wehrlein su Manor.

Con questo risultato, Lewis Hamilton (142 p.) accorcia ulteriormente il terreno sul compagno di squadra Nico Rosberg (153 p) portandosi a soli 11 punti di distacco. Si allontana, di molto, Vettel che rimane a quota 96 e viene agganciato da Raikkonen e avvicinato da Ricciardo a quota 88 punti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.