Genoa, ecco Ocampos

258
Come al solito, i grandi colpi di mercato del Genoa arrivano all’improvviso, in gran segreto. È stato così anche per Lucas Ocampos, talentuoso esterno offensivo arrivato in prestito con diritto di riscatto dall’Olympique Marsiglia con un passato con le maglie di River Plate e Monaco. Classe ’94, esordì giovanissimo nella serie B Argentina sotto la guida di Matias Almeyda prima di passare, nel 2012, al Monaco di Ranieri dove centrò la promozione in Ligue 1. Poi, due stagioni fa, il passaggio al Marsiglia dove però, tra infortuni e scelte degli allenatori, gioca con poca continuità finendo spesso in panchina. Adesso, l’occasione per rilanciarsi in una piazza che ha restituito al calcio che conta giocatori come Perotti e Ansaldi (solo per rimanere alle ultime stagioni) e che ora sogna già le giocate del suo nuovo funambolo. Ocampos è un giocatore completo: forte fisicamente, veloce e tecnico. Fa del dribbling il suo punto di forza, deve migliorare però dal punto di vista tattico (caratteristica che non gli permise di legare molto con Bielsa). Mancino, gioca preferibilmente a sinistra per arrivare sul fondo e cercare il cross mentre, se schierato sulla fascia opposta, prova a rientrare per cercare il tiro con il suo piede naturale. Ricorda Di Maria per lo stile di gioco ma sogna Cristiano Ronaldo. Sa sempre rendersi pericoloso e mettere i compagni nelle condizioni di segnare ma in carriera ha realizzato pochi goal, alcuni dei quali però davvero di pregevole fattura

Il sogno dei tifosi rossoblu sarebbe quello di ammirarlo in un tridente da sogno con Suso e Pavoletti, difficile ma non impossibile: almeno uno dei due potrebbe restare. Intanto però si può iniziare a sognare, forse il grifone ha ritrovato un giocatore in grado di illuminare il Ferraris.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.