Genoa: la parola al campo

261
Finalmente si è chiuso il calciomercato ed il calcio giocato potrà tornare al centro dei pensieri dei tifosi genoani. Vista l’attitudine della società a rivoluzionare la squadra ad ogni sessione di mercato, giocare diverse partite in questo periodo non è stato certo d’aiuto per i rossoblu. Si è mosso tanto e non sempre bene il Genoa, che ha visto partire tre titolari rimpiazzandoli in maniera talvolta un po’ confusionaria ma con uno sguardo al futuro. Il sostituto di Pavoletti era già in casa e aveva un nome ed un cognome ben preciso: Giovanni Simeone. Pinilla rappresenta una valida alternativa ma, con l’inserimento degli altri neo-arrivati, sembra destinato a perdere minutaggio. Al posto di Rincon (anche per far fronte all’infortunio di Veloso) sono giunti in Liguria Cataldi (in prestito secco) e Hiljemark mentre Hernanes e Montoya alla fine non  sono arrivati. Taarabt è il classico colpo tipico della gestione Preziosi: talento indiscutibile che si è perso nelle ultime stagioni ma desideroso di rinascere all’ombra della Lanterna. I primi segnali, lanciati dal marocchino a Firenze, fanno ben sperare. L’arrivo di Palladino può essere importante soprattutto per gli equilibri dello spogliatoio, che pare aver patito le partenze di pilastri come Pavoletti e Rincon mentre la cessione di Ocampos, soprattutto nelle modalità, è apparsa inconcepibile. Interessante, infine, l’arrivo di due promesse della serie B come Beghetto e, soprattutto, Morosini, anche se finora non sono ancora stati utilizzati. Viste le assenze, contro il Sassuolo Juric potrebbe, a mio avviso, schierare un Genoa a trazione anteriore con un tridente composto da Palladino, Simeone e Taarabt confermando Hiljemark davanti alla difesa come nel secondo tempo contro la Fiorentina. Per l’ex Benfica sarebbe importante partire dall’inizio per acquistare minutaggio: in questo momento il grifone ha un enorme bisogno della sua tecnica.
È molto difficile pensare che il Genoa sia uscito rinforzato dal mercato di gennaio ma, visto che molti dei nuovi acquisti sembrano essere stati fatti in vista della prossima stagione, occorrerà pazientare. Insomma, ai posteri l’ardua sentenza. Anzi, al campo. Finalmente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.