Genoa, non guardate il risultato!

304

Genoa: Alla fine torniamo a casa senza punti in tasca. Ma non disperate cari amici genoani. La squadra c’è, la fortuna, come al solito, no. Chiaro, è bastata una sconfitta per scatenare gli isterismi di certi tifosi che domenica sera parlavano già (giuro, l’ho letto!) di retrocessione. Ma chi ha visto la partita sa che il risultato è bugiardo. Il grifone ha disputato la sua onesta gara creando diverse occasioni ma, come successo con il Cagliari, ha incassato il goal nel momento migliore non riuscendo però questa volta a reagire. Tra le note positive va considerata la prestazione di Lazovic, in continua crescita nel nuovo ruolo. Partendo qualche metro più indietro, infatti, il serbo può sfruttare al meglio la sua corsa e, dato importante, è il giocatore con il maggior numero di cross in serie A. L’unico grande passo indietro è quello riguardante la tenuta difensiva: Izzo, Burdisso e Orban si sono infatti resi protagonisti di errori individuali inaspettati rendendo meno difficoltosa la partita per i neroverdi.

Forse sono esageratamente ottimista ma la sconfitta contro il Sassuolo ci ha confermato una cosa: il Genoa quest’anno se la giocherà con chiunque. Già, perché il Mapei stadium era un banco di prova importante ed il grifone è sceso in campo con l’obiettivo di dominare la partita e vincere. Troppo ambizioso? Non penso. Comunque sia, la squadra di Juric ha dimostrato di avere le carte in regola per essere una possibile rivelazione di questo campionato e nessuno avrà vita facile contro i rossoblu. Il Napoli è avvisato.

Una possibile chiave per battere i partenopei? L’utilizzo del trequartista. Contro il Bologna infatti la squadra di Sarri è sembrata lasciare troppi spazi tra i reparti in fase difensiva. Complice la squalifica di Veloso (ancora una volta sono stati usati due pesi e due misure) Juric potrebbe riportare Rigoni in mediana schierando uno tra Ntcham, Ocampos e Pandev alle spalle di Gakpè e Pavoletti.

Fonte immagine: PianetaGenoa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.