Genoa: Un anno di cambiamenti

252
Voi direte: dov’è la novità? Vero, almeno in parte. L’anno che sta finendo, almeno in termini di punti, è stato positivo ed il Genoa è ottavo nell’anno solare, dietro solo alle grandi del calcio italiano.
Nel corso del 2016 però si è chiuso definitivamente un ciclo, uno dei più vincenti: quello che almeno sulla carta riportò il grifone in Europa due anni fa. A differenza degli altri anni quest’anno, oltre ai giocatori, è cambiato lo staff tecnico ed in particolare l’allenatore. Gasperini è stato rimpiazzato da Juric che, seppur con un calcio leggermente diverso, sta ottenendo risultati fin qui simili a quelli del predecessore. Il Genoa è continuo nella sua discontinuità ed indipendentemente dal mister, mostra molte differenze tra le partite giocate in casa e quelle in trasferta. In estate, dopo anni di onorata militanza, anche il preparatore dei portieri Gianluca Spinelli ha lasciato Genova per seguire Conte al Chelsea. Tra i giocatori, dopo la cessione di Perotti dello scorso gennaio ed un mercato estivo stranamente conservativo, questo dicembre ha rappresentato l’ennesima fuga che ha visto partire Pavoletti verso Napoli e Rincon verso la Juve. La società continua a ribadire che la squadra uscirà rafforzata dall’imminente calciomercato invernale ma questo sembra assai difficile. E in fondo sarebbe bello se tra i propositi per il 2017 ci fossero la continuità e la serenità di una rosa troppo abituata alle rivoluzioni.
classifica-2016
Fonte foto classifica: Transfermarkt.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.