Germania e Spagna protagoniste di Russia 2018

241

Spagna e Germania pareggiano 1-1. Sono favorite per la vittoria della Coppa del Mondo 2018

Nell’amichevole di lusso tra Germania e Spagna, vincitrici delle ultime due Coppe del Mondo, a pochi mesi dall’inizio del Mondiale, Lopetegui sta cercando i migliori equilibri. Dopo avere eliminato l’Italia nel girone, la Spagna prosegue con lo schema 4-3-3.
Con la Germania partono titolari De Gea, difesa a quattro con Carvajal, Piqué, Ramos e Jordi Alba. A centrocampo Iniesta, Thiago e Koke. Davanti l’attaccante del Valencia Rodrigo Moreno con ai due lati Isco e David Silva.
Lopetegui cerca l’equilibrio tra le squadre più forti della Liga, concedendo al massimo tre uomini a squadra tra Barcellona, Real Madrid, Atletico Madrid e Valencia oltre a De Gea, David Silva e Thiago Alcantara che militano nel Manchester United, nel Manchester City e nel Bayern Munich.

La Nazionale tedesca, campionessa del mondo in carica, risponde con Ter Stegen, portiere del Barcellona, la difesa a quattro con Kimmich, Boateng, Hummels ed Hector. A centrocampo doble pivote con Khedira e Kroos, dietro a Müller, Özil e Draxler dietro a Werner. Sia Löw che Lopetegui disegnano le due squadre all’insegna della continuità con le precedenti nazionali, inserendo solamente 2-3 pedine diverse rispetto alle squadre che hanno vinto il Mondiale 2010 e 2014.

Rodrigo Moreno, attaccante del Valencia, segna l’1-0 ma è Müller a siglare il pareggio con un tiro da fuori area che fulmina De Gea. Nella ripresa tanti cambi: nella Germania entrano Sané, Gómez, Gündoğan e Goretska a centrocampo e in attacco per Werner, Draxler, Müller e l’infortunato Khedira.

Nella Spagna Lopetegui mischia ancora di più le carte con l’ingresso di Nacho Fernández in difesa per Piqué, Saúl e Rodri in mezzo e davanti Asensio, Diego Costa e Lucas Vásquez, che si stanno giocando la chance per andare in Russia.
Entrambe le squadre hanno l’imbarazzo della scelta. Tra i tedeschi andrà al Mondiale sicuramente Neuer che si giocherà il posto con Ter Stegen, Nella Roja non sono entrati giocatori del calibro di Lucas Alonso, Azpilicueta, il Capitano del Valencia Parejo e il bomber Iago Aspas.

La Germania in Russia affronterà il Messico nel primo match, la Svezia il 23 giugno e la Corea del Sud nella partita decisiva. Il girone è abbordabile per gli uomini di Löw che partono favoriti. La Roja giocherà la prima partita contro il Portogallo di Cristiano Ronaldo il 15 giugno. Chi vincerà arriverà probabilmente primo nel gruppo dato che le altre due avversarie sono Iran e Messico che partono da outsider.

Germania e Spagna saranno sicuramente protagoniste del Mondiale 2018 in Russia. Martedì 27 marzo affronteranno in amichevole altre due protagoniste della World Cup: il Brasile voglioso di rifarsi del 7-1 che lo eliminò dalla Coppa del Mondo in casa del 2014 e l’Argentina, fresca di vittoria per 2-0 contro l’Italia ancora alla ricerca di un allenatore per il nuovo ciclo.

Parliamo di Piqué

Lopetegui rinnova l’invencible armada

Immagine dell’infortunio di Khedira – Alfredo Pedullà

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.