Gracias por todo Alberto Contador !

253
Contador a Angliru

VUELTA A ESPANA – Alla sua ultima recita, il pistolero Alberto Contador regala un’ultima impresa ai suoi tifosi ed estimatori, domando il terribile Angliru

Si chiude in grande stile la carriera agonistica di un grandissimo di questo sport, di un monumento del ciclismo. Un corridore ormai fuori dal tempo, appartenente ad un’altra epoca nella quale si gareggiava più con il cuore che con la testa. E lui, Alberto Contador, lo ha dimostrato anche oggi che per farsi voler bene dalla gente bisogna avere coraggio ed andare all’attacco, magari da lontano, mentre per vincere le corse a tappe bisogna essere cinici e calcolatori. La tappa e l’affetto a Contador, la Vuelta e gli euro a Chris Froome. E’ questo il verdetto emesso oggi dal terribile Alto de l’Angliru, la salita più dura d’Europa.

L’ultima vera tappa è flagellata dal maltempo, ma si capisce subito che il Pistolero vuole vincere: sin dalle prime battute la Trek Segafredo controlla le fughe e concede un margine minimo a coloro che con grande fatica riescono ad avvantaggiarsi (tra questi, ancora una volta la rivelazione Tomasz Marczynski), sapendo che non appena inizierà la salita finale il loro capitano andrà all’attacco. E così puntualmente è stato, secondo copione, con Jarlinson Pantano che aumenta, Contador che si mette a ruota e prende il volo. Vuole vincere la tappa, vuol provare a far saltare il banco ed agguantare il podio: il primo obiettivo è raggiunto, il secondo no per alcuni secondi, ma tutto sommato poco importa. Oggi quel che conta è che ha infiammato per un’ultima volta il suo pubblico e chiuso la carriera vincendo la tappa più dura della corsa di casa ! Gracias por todo Alberto Contador !

SEMrush

Ordine di arrivo 20^ tappa

Rivedi qui il racconto e l’ordine di arrivo della 19^ tappa >>> La quiete prima della tempesta: domani il terribile Angliru

20^ Tappa: Arroyomolino – Madrid (km 117.6)

La Vuelta è virtualmente finita, ma la tradizione vuole un’ultima kermesse sulle strade di Madrid per celebrare vincitori e vinti, ma soprattutto per tributare un convinto applauso a tutti coloro che concluderanno la prova. Teoricamente resta ancora da assegnare la maglia verde della classifica a punti, ma a Matteo Trentin serve solo la vittoria di tappa, oltre ad almeno due punti (3° posto) nello sprint intermedio. Comunque vada, tutti a Plaza de Cibeles per le premiazioni e le foto di rito !


Foto di Tim De Waele / TDWSports tratta dal sito www.cyclingnews.com

Previous articlePereira e Guedes: pronti per l’Atletico
Next articleJuventus bruttina e vincente, ma Dybala devastante!
Impiegato e padre di famiglia, perdo ancora tempo come blogger ed eterno aspirante giornalista: dopo aver scritto per Il BiancoNero Magazine e la Federazione Italiana Sostenitori Squadre di Calcio, da settembre 2014 sono nella redazione zona sport di Tifo Blog. Recentemente ho aperto il blog Cesena Mio (www.cesenamio.it) e talvolta mi si può ascoltare come opinionista sportivo a UniRadio Cesena. Oltre all'amato Cesena calcio, seguo con immensa passione il ciclismo professionistico ed il rugby union, sport dei quali ho scritto per anni su Facebook, nonché sui siti web chorse.it e freeforall.it.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.