Il pagellone: Gayá la conferma, Jaume la sicurezza

263
Valencia vs Espanyol

La stagione 2017-18 del Valencia volge al termine.
Il ritorno in Champions League, il quarto posto in Campionato ed un’ottima Copa del Rey in cui il Valencia si è arreso solamente al Barcellona in semifinale, fanno di questa stagione un’annata da ricordare.
Vediamo la prima parte del pagellone, analizzando i portieri e la difesa della rosa del Valencia:
Neto: voto 7,5 garanzia in porta, ha conquistato il pubblico del Mestalla che era ancora incantato dalle prodezze di Diego Alves che il portiere brasiliano ha dovuto sostituire nel cuore dei tifosi che.
Jaume: voto 7,5 quando è stato chiamato in causa, il portiere ha sempre dimostrato di non essere secondo a nessuno. Ottima Copa del Rey da titolare, nel finale schierato anche in campionato. Sicurezza.
Gabriel Paulista: voto 7,5 arrivato dall’Arsenal per 11 milioni, Marcelino si è avvalso spesso delle sue prestazioni.  In Liga 30 presenze e 7 partite giocate in Coppa del Re. Contratto fino al 2022. Futuro
Murillo: voto 7 in prestito dall’Inter con diritto di riscatto, per il colombiano 17 partite giocate in Liga. Da capire gli sviluppi dello scambio Kondogbia-Murillo vs Cancelo per definire il suo impiego nella prossima stagione. In crescita.
Garay: voto 7,5 il difensore di Rosario, Argentina, classe 1986 ha garantito la sua consueta qualità e forza fisica in mezzo all’area. 24 partite giocate nella Liga e 4 nella Coppa del Rey, ne fanno il centrale più utilizzato da Marcelino assieme a Gabriel Paulista. Contratto fino al giugno 2020.
Rubén Vezo: voto 6,5 Il difensore numero 3 di Setubal, con la maglia numero 3 ha giocato spesso la Copa del Rey, collezionando ben 7 presenze. In campionato 19 partite giocate da centrale o terzino destro al posto di Montoya.
José Gayá: voto 8 Il terzino sinistro è stato la grande conferma di Marcelino. Il laterale classe 1995 ha giocato ben 31 match in campionato ed è stato il laterale più pericoloso del Valencia. Spesso avanzato anche a centrocampo, la sua duttilità è stata premiata. 5 assist ed un valore di mercato di 35 milioni per Transfermarkt per il ragazzo di Pedreguer, arrivato dalla cantera.
Toni Lato: voto 7,5 altro prodotto della cantera, arrivato dal Valencia B per 3 milioni, il laterale di La Pobla de Vallbona sta continuando a crescere. Gioca nella stessa posizione di Gayá e spesso Marcelino li fa giocare entrambi, avanzando José. Contratto fino al 2021 per il ragazzo classe 1997 che ha collezionato anche 5 presenze con la maglia della Nazionale Under 21 della Spagna.
Martin Montoya: voto 6,5 Buona stagione per il terzino di Gavá. Arrivato dal Barcellona nel luglio 2016, il laterale destro ha giocato a tratti molto bene. Unica pecca: gli errori nella partita contro il Real Madrid al ritorno. 25 presenze nella Liga e 4 assist. Sarà da valutare il suo impiego nel caso di ritorno di Joao Cancelo dall’Inter.
Nacho Vidal : voto 7 per il difensore classe 1995 di Alicante era la prima stagione in Liga, prelevato dal Valencia B. 7 presenze ed una rete con lo scavetto che tutti i tifosi ricordano, Nacho Vidal ha il contratto fino al 2020 ed un passato anche nella Nazionale Under 17 e under 18 della Spagna.
Avete visto come Marcelino ha alternato esperienza e giovani nella difesa del Valencia. Nella prossima puntata vi descriveremo centrocampo e attacco. Stay tuned!

La rosa del Valencia su Transfermarkt

Lo scavetto di Nacho Vidal: riviviamolo

Immagine: EFE/Kai Försterling

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.