Il pagellone rossonero: ad sal, ad mel, ad piper, semper cucurbita est

465
derby

L’undici rossonero guidato da Gattuso non decolla

La banda di Gattuso si presenta alla Sardegna Arena, per i primi venti minuti, come fosse in vacanza. Sotto di una rete dopo quattro minuti (ancora Donnarumma insicuro) e schiaffeggiato per oltre un quarto d’ora, rischia addirittura l’imbarcata. Salvi solo grazie al palo colpito da Barella che ha evitato il peggio. Possiamo “girarla” come vogliamo, vederla sotto vari punti di vista ma, tornare dalla trasferta di Cagliari, se l’obbiettivo è davvero la qualificazione in Champions, con un solo punto, è una disfatta. Zero alibi.

Suso, chi lo capisce è bravo

Periodo nero da quando è in rossonero. Non segna da mesi e non fa assist

Quello che mi fa davvero imbestialire è la lentezza della manovra e la testardaggine con cui, invece di cercare costantemente il Pipita, si cerca sempre e comunque solo Suso. Assente dai tabellini dei marcatori in trasferta da oltre sei mesi e in astinenza da gol da quasi un girone intero.

Eppure è titolare, tutti lo osannano manco fosse Ribery. Che pena. Che tristezza ragazzi. Mi dite che utilità ha un giocatore che tiene palla, non fa assist da mesi e non segna? Ah, vero, i fenomeni diranno che tocca tanti palloni. Che bello, cos’è, palla prigioniera? Scommettiamo che con un giocatore meno egoista e permaloso, ma più utile alla causa, avremmo ben più conclusioni in porta ed una manovra migliore? A me del tiro a giro al novantesimo, dopo che per tutta la partita hai giocato da solo, levando palle a Higuain e ammazzando i tempi di gioco, non me ne frega niente, anzi.

Biglia in rossonero non verticalizza più

Qui casca l’asino. Biglia, in  fase di interdizione è migliorato tantissimo. Peccato che lo abbiamo acquistato per creare gioco e dettare ritmi che possano mettere le nostre punte in condizione di rendersi pericolose. Che senso ha averlo in mezzo al campo, se le uniche giocate che sa fare sono in orizzontale? Anche ieri sera mai una verticalizzazione, mai un lancio illuminante o un’apertura che possa prendere gli avversari in contro tempo. Da quando è in rossonero, l’argentino, è un libro aperto. Basta mettergli un uomo nei paraggi che si annulla totalmente. Avete notato Barella come gioca? Ecco, questo è un centrocampista.

Quante nubi all’orizzonte

Sinceramente, dovessimo rimanere con questi giocatori in campo, ossia con l’undici dell’anno scorso a parte Higuain, non penso proprio che la Champions sia un traguardo raggiungibile.

Appena hai un giocatore sottotono si vede e si sente. Jack, ieri sera, era fuori fase. Esce lui e chi entra? Bakayoko. Decisamente impreparato a questo campionato almeno vedendo le prime uscite.

Kessiè ha giocato una partita stratosferica, ma attenzione, rischiamo di fare gli  stessi errori dell’anno scorso facendolo correre per 95 minuti  al ritmo di un centometrista. Prima o poi scoppierà e quando salterà il nostro tank, saranno dolori ulteriori. Nel frattempo paga sempre in lucidità, ma come si fa a chiedergli di essere anche preciso?

Io capisco che i nuovi possano non essere pronti, ma Laxalt, siamo sicuri possa essere peggio di Rodriguez? Castillejo, perchè non buttarlo un po’ nella mischia al posto di Suso? Caldara, è così immaturo? Sentendo la Juve pochi mesi fa e l’opinione pubblica, fino all’acquisto del Milan, doveva essere la rivelazione. Ora dove Diavolo è finito?

Cerchiamo di invertire rapidamente la rotta, partite come ieri sera sono nauseanti e sono la copia degli anni scorsi. Non mi interessa tenere la palla come nella ripresa se poi non tiri in porta. E’ solo fumo negli occhi per le “capre” e, visto che non lo sono, mi girano abbastanza le scatole.

Vediamo ora nel dettaglio come si sono comportati i nostri beniamini:

Donnarumma: 5,5 – Continua a sembrare insicuro. D’accordo che il tiro era “sporco”, ma Gigio, eddai. INSICURO

Calabria: 6 – Serve una palla d’oro a Jack che spreca. Non è perfetto in difesa, ma se la cava. IN CRESCITA

Rodriguez: 5 – Tornato in versione Pinocchio. Lento e macchinoso non si fa mai vedere. IMPACCIATO

Musacchio: 6 – Sicuro e poco chiamato in causa fa la sua partita pulita. AFFIDABILE

Romagnoli: 5 – Che danno Alessio. Pavoletti se lo mangia. Ogni 2 metri gliene ruba mezzo. L’amnesia sul gol è colpa sua. Peccato. DISTRATTO

Kessiè: 7 – Leone mai domo. Non fosse  stato per lui ne avremmo presi 3. INDOMABILE

Biglia: 5,5 – Buonanotte fiorellino. Sempre e solo in orizzontale. Bene in copertura. MEDIANO

Bonaventura: 4,5 – Che disastro Jack. Ti mangi due gol e sei sempre in confusione. Serata no. FUORI GIRI

Bakayoko: 5,5 – Meglio della scorsa uscita, ma c’è ancora da lavorare. Pregevole il tocco per  Laxalt. Forse si caverà qualcosa di  buono, forse. ENIGMA

Suso: 5 – Molti lo han premiato. Io uno che non gioca coi compagni, non pressa e non serve mezza palla a Higuain, lo punisco. Giocatore permaloso e veneziano è ora che si sieda in panca. Non segna in trasferta da sei mesi e in generale da un girone intero. Assist? Ma per piacere. CROCE

Calhanoglu: 5 – Non pervenuto. Ricorda il primo Hakan in rossonero dello scorso anno. IMPALPABILE

Higuain: 6,5 – Che gol di rapina per il Pipita. Giustamente indispettito coi compagni, dovrebbe “decapitare” Suso, guida costantemente e carica i suoi. VERO LEADER

Castillejo: 6 – Entra e non sfigura. Provarlo ogni tanto dall’inizio no, eh? JOLLY

Laxalt: 6 – Il suo prezioso apporto arriva sempre. PENDOLINO

Gattuso: 5,5 – Inter e Roma si sono inceppate e noi ci blocchiamo. Così no, Ringhio. L’approccio è stato disastroso. Forse è ora di far cadere qualche testa. Che ne dici? Suso ? CARISMA

 

 

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.