Indian Wells: La sfida eterna, le sorprese e i mal di pancia

270

Il torneo californiano ha dato numerose sorprese in questa edizione, dall’eterna sfida Federer-Nadal ai mal di pancia di Kyrgios fino ad una finale femminile a sorpresa.

Indian Wells.: In campo maschile siamo arrivati alle semifinali, dove Re Roger affronterà lo statunitense Sock che ha sorpresa ha battuto Nishikori. Lo svizzero, invece, si è trovato in semifinale grazie al forfait di Kyrgios per un’intossicazione alimentare.

Photo by ANSA/EPA

Lo statunitense ha battuto il giapponese in tre set in poco meno di due ore. Il risultato finale è stato 6-3 2-6 6-2, dove la peggio l’ha avuto Nishikori con un servizio molto scarso ed una giornata da dimenticare sotto tutti i punti di vista. Peccato per lui che, ancora una volta, non riesce a fare quel salto di qualità che da tempo ci si aspetta da lui (o almeno lo aspettano tutti quelli che lo stimano come giocatore).

L’altra semifinale sarà tra Wawrinka e lo spagnolo Busta. Lo svizzero, come al solito mai domo, riesce ad imporsi grazie alla sua maggiore esperienza nei momenti salienti del match e alla sua freddezza in un tie-break finale da brividi. L’austrico è costretto ad arrendersi difronte ad uno Sten lungimirante e che continua a vincere la battaglia dei rovesci ad una mano.

Photo by AFP

Il suo rivale sarà lo spagnolo Busta, che nel suo incontro ha battuto l’urugaiano Cuevas in tre set (6-1 3-6 7-6), anche qui dopo una bella sfida giocata fino all’ultimo punto.

Vedremo se sarà un derby tutto Svizzero,quello che decreterà il vincitore di questa edizione del torneo.

Cosa che si verificherà in campo femminile. Infatti la finale del torneo sarà disputata da due tenniste russe, la Kuznetsova e la Vesnina. La prima ha eliminato, in un match molto combattuto, la Pliskova 7-6 7-6, un doppio tie-break da brividi, mentre la seconda si è sbarazzata in due set la Madlenovic (6-3 6-3).

Insomma che vinca il migliore. A presto su Destrosecco.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.