Inter, eccoti il Tottenham e l’Europa. Adesso stupiscici!

643
conte gioco inter

Deludente l’avvio dei nerazzurri in campionato. Potrà essere l’esordio in Europa il momento del riscatto?

Un inizio di campionato disastroso. Una sconfitta, quella interna col Parma, che ha lasciato ferite ben visibili e sanguinanti. Un’Inter in difficoltà. Di testa e gambe.

Sappiamo tutti cosa sia successo nell’ultimo week end di campionato. Sappiamo tutti le difficoltà che sta riscontrando la nostra squadra del cuore in queste primissime giornate. Non una formazione sana, lucida e con idee chiare.

Eppure con il Parma si può discutere di tutto. È stata una partita “sfortunata” sotto ogni punto di vista, ma è innegabile che la nostra amata Inter è “malata”.

Fatichiamo a concretizzare il gioco. Fatichiamo a metterla dentro. Un dato non da poco.

Stasera, anzi, tra poche ore, contro il Tottenham ci giochiamo già tutto, o quasi.

L’Inter ritrova, dopo sei anni e mezzo dall’ultima sfida europea, la Champions.

 

UNA NOTTE PER DIMENTICARE IL CAMPIONATO

 

Non servirebbe aggiungere altro. Basterebbe solo la musichetta di inizio partita per cercare di spronare i nostri ragazzi. Basterebbe il nome e il blasone della competizione e dell’avversario, ma a questa Inter servono ulteriori “stimoli”.

Stasera non saranno permessi passi falsi.

Stasera non possiamo assistere ad un altro Inter-Parma.

La squadra deve dare delle risposte. Deve scendere in campo onorando la maglia e la competizione raggiunta tra mille traversie lo scorso anno.

Una notte per dimenticare il campionato. Per dimenticare il deludente avvio. Per mettere da parte questo momento assai difficile.

L’Inter deve ritrovare sé stessa in una sfida dal sapore europeo, in uno stadio che, tanto per cambiare, sarà riempito di cuori pulsanti nerazzurri.

 

ASPETTAVAMO DA TEMPO QUESTO MOMENTO

 

Non solo noi, ma anche voi. Anche voi calciatori sognavate di calcare palcoscenici di un certo spessore.

Da Handanovic ad Icardi. Ogni anno la stessa storia. La vostra permanenza era riconducibile alla presenza della nostra squadra alla massima competizione europea. Ogni nostro (vostro) fallimento era sempre un possibile momento d’addio.

Eppure abbiamo stretto insieme i denti. Abbiamo insieme sofferto e guadagnato ciò che tutti, da tempo, sognavamo.

Adesso ci siamo. Siamo lì. Tra le grandi d’Europa.

Adesso tocca a voi.

Sì, a voi che da anni parlate di questa benedetta Champions. A voi che senza Champions non aveva senso niente.

Adesso tocca a voi, carissimi calciatori dell’Inter, dimostrare ancora una volta a noi tifosi il vostro valore e l’affetto che provate per quei colori.

Dimentichiamo per un attimo tutto il resto e facciamo in modo che questa notte europea segni l’inizio di una nuova era.

Non sarà facile. Bisognerà giocare prima di tutto contro i nostri stessi limiti, ma più e più volte questa squadra ci ha dimostrato di saper dare il meglio nei momenti di maggior difficoltà. Sarà così anche stasera? Speriamo. Basterebbe scendere in campo convinti delle proprie forze. Compatti. Con idee e coraggio. Non basta più il 100%, bisogna andare un po’ oltre, spingersi oltre lo stesso limite di ognuno di loro. Abbiamo sofferto insieme, ma noi siamo ancora qui e ci saremo sempre. Perché l’amore per questa squadra e questi colori non si discutono. L’Inter è il nostro primo amore. Quello che ci delude, quello che ti fa incazzare, ma che non riesci mai ad odiare veramente. Ogni rapporto conosce momenti belli e brutti. Qualcuno anche la fine, ma il nostro amore per Lei non finirà mai.

Saremo in tanti anche stasera. Saremo lì per la maglia, per i colori e per Voi. 

Quindi, perché rovinare tutto già adesso?

Rialziamoci. Risolleviamoci. Dimostriamo a tutti di che pasta siamo fatti.

Ci vogliono già fuori. Ci vogliono già “morti”.

Noi siamo vivi e abbiamo ancora tanta voglia di lottare. E voi in campo? La pensate come noi?

Dimostratelo!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.