Juve-show: all’Allianz i Bianconeri passeggiano sul Sassuolo

282

La Juve si sbarazza del Sassuolo con un perentorio 7-0. Partita senza storia, con i Bianconeri che chiudono il primo tempo sul 4-0 e finiscono l’opera nel secondo tempo con la tripletta di Higuain.

Sfumature Bianconere: difficile commentare una partita che si conclude con un distacco così ampio. Si rischia di farsi prendere dall’entusiasmo e tessere troppe lodi per una Juve che ha fatto si una gran partita, ma evidentemente ha trovato sulla propria strada ben poca resistenza. Un Sassuolo che ha prodotto davvero poco, si è avvicinato alla porta di Buffon giusto tre o quattro volte, di cui solo una con il punteggio ancora in discussione.

Allegri non rinuncia al 4-3-3 che ha dato alla Juve nuova solidità difensiva. Evidentemente senza perdere la vena offensiva, vista la riconquista della vetta della classifica del gol realizzati, con due di vantaggio sulla Lazio che ha una partita in meno.

E ha una partita in meno anche il Napoli, che viene ricacciato dietro ancora una volta dalla Juve. In attesa della partita serale dei Partenopei a Napoli contro il Benevento, la Juventus riprende la testa della classifica.

SEMrush

Un uomo al comando

Primo tempo con un protagonista su tutti. Khedira sigla due gol, ma è Pjanic il mattatore del primo tempo. Un calcio d’angolo battuto in modo magistrale e un’apertura perfetta mettono due volte il tedesco in condizioni di segnare. Il quarto gol della Juve è un campolavoro fatto in proprio: forza e precisione nel tiro da fuori area. Non si fa innervosire da qualche errore iniziale e prende in mano la squadra.

Il sorriso del Bomber

Per tante partite ha lavorato tanto per la squadra, pagando in lucidità in zona gol. Nelle ultime tre partite il gioco di Higuain non ha perso quanto di buono aveva guadagnato, il supporto alla squadra, ma ha ritrovato il vizio del gol. E anche nella vittoria contro il Sassuolo non si è fatto mancare di partecipare alla festa, addirittura con tre gol che lo hanno fatto salire a quota 13 nella classifica dei marcatori. Un giocatore nuovo rispetto alle ultime annate, e che sta migliorando tantissimo sul piano fisico. In tutta risposta a chi lo criticava per la sua forma approssimativa, lentezza, poca lucidità in zona gol. Higuain ha un fisico potente, che risente maggiormente dei grossi carichi di lavoro, ma che ne giova di più a lungo termine, come dimostrano le sue ultime prestazioni. Un Higuain in crescita pronto a tuffarsi nella parte più importante della stagione in uno stato psico-fisico ottimale.

Aspetti positivi e aspetti negativi di una goleada

Insieme ad Higuain sorprende la crescita fisica di tutta la squadra nelle utlime settimane. A dire il vero per chi conosce bene la Juve questa non è affatto una sorpresa. La Juve ci ha abituato a soffrire nella prima parte della stagione, giocando anche male e vincendo le partite grazie ad episodi o giocate dei singoli. Nella seconda parte della stagione, come nelle altre stagioni, la Juve darà il meglio di sé. Passato il momento più difficile, adesso ci si aspetta dai Bianconeri un finale in crescita.

Da sottolineare la prova di De Sciglio, che cresce come condizione e come personalità. Arrivato tra i mugugni dei tifosi della Juve, sta pian piano prendendosi il posto da titolare sulla fascia destra. Con merito.

Accanto alla crescita di condizione fisica e di gioco, ci sono degli aspetti negativi. Molti gli infortuni muscolari in questo periodo. Accanto a Dybala fuori ancora per un po’ di giorni, a Douglas Costa ancora non al meglio, a Cuadrado alle prese con la pubalgia, si sommano le defezioni di Rugani, costretto a lasciare la partita anzi tempo, Matuidi sostituito con Marchisio dopo 25 minuri del primo tempo, Barzagli non sceso in campo per qualche fastidio.

Una partita con poca storia e con un risultato che lascia poco spazio ai commenti. Una Juventus in crescita che è pronta a dare l’assalto a tutti gli obiettivi stagionali. Esattamente come da programma..

Leggi anche:

Semifinali di Tim Cup, alla Juve il primo atto

Juve, di nuovo in vetta per una notte

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.