Ruggito Azzurro: Koulibaly come Zaza

269

Scherzi del destino

Due anni fa, fu Zaza a rompere gli equilibri di una gara bloccata sullo 0-0. Il destino ha voluto che due anni dopo accadesse lo stesso, ma a parte invertite con Koulibaly che vola in cielo come un supereroe e distrugge il pullman bianconero manco fosse una provinciale in lotta per la salvezza. Il gol del giocatore, oggi del Valencia, fu il viatico per lo scudetto bianconero. L’augurio è che Napoli possa avere la stessa sorte. Se lo merita questo pubblico che nei momenti difficili è sempre stata vicina alla squadra e che a fine partita festeggiava per tutti gli angoli della città. una vittoria che contro la Juve è sempre storica. Chi se ne frega se poi non vinceremo il campionato, queste sono emozioni che si possono provare solo in una città che considera la squadra una ragione di vita.

Lezione di calcio

Sarri voleva un Napoli spensierato, che non pensasse a nulla oltre che a giocare. Il tecnico azzurro è stato accontentato. Per tutta la gara si è vista una squadra dove appena i bianconeri prendevano palla, tre giocatori andavano subito a pressare sul portatore mostrando una condizione fisica incredibile. Era impensabile mantenere questo ritmo per tutta la partita, ma lo spirito di sacrificio, la caparbietà e la tenacia degli azzurri ha permesso al Napoli di trovare una rete che manda in estasi un’intera città. La Juventus che ha sfiorato l’impresa al Bernabeu è stata messa in ginocchio a casa sua senza tirare mai in porta se non su punizione colpendo un fortunoso palo.

SEMrush

Attacco da ritrovare

In queste ultime giornate il Napoli è riuscito a vincere grazie ai gol su calci piazzati realizzati dai difensori azzurri. Koulibaly e Albiol sono stati decisivi a mantenere in piedi la corsa scudetto e in una gara come quella contro i bianconeri che non ti lasciano spazio è normalissimo cercare la via della rete su palla inattiva. Ora però per il rush finale serve il ritorno del tridente azzurro, solo così si può sperare i sopravanzare i bianconeri e mettere le mani sullo scudetto.

Finale incandescente

Tra Napoli e Juventus il calendario più difficile lo avranno i bianconeri che dovranno fare visita a Inter e Roma e con una condizione psicologica molto pesante, può succedere veramente di tutto in questo finale di campionato, gli azzurri dovranno fare una sola cosa: lottare per questo sogno fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata perchè loro hanno già vinto, così come ha già vinto questo splendido pubblico.

Leggi anche:

Ruggito Azzurro: La legge del contrappasso

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.