La Roma ha aperto e chiuso il 2016 incontrando il Chievo!

198

Una Roma sfavillante vince 3-1 sui veronesi. In svantaggio per errore difensivo, ci pensano El Sharaawy, Dzeko e Perotti a ribaltare la partita!

L’anno solare 2016 iniziò con un Chievo- Roma 3-3 giocata il 6 gennaio. Partita strana, con la Roma di che si fece rimontare due volte dai padroni di casa grazie anche al primo caso di goal convalidato dalla “goal-line technology”. 
Dopo di quella partita ci fu un altro pareggio, col Milan in casa che costò la panchina a Rudi Garcia ed arrivò Luciano Spalletti che dopo aver assemblato la rosa per le partite contro Verona e Juventus,iniziò a plasmare una squadra che cambiò pelle subito in pochi giorni, grazie anche ai rinforzi del mercato di recupero: Perotti, El Sharaawy e Zuckanovic.

Nell’anno solare 2016, Spalletti ha ottenuto 84 punti in 37 partite.  Un rendimento altissimo da parte della Roma, che da qualche anno a questa parte, ha notevolmente alzato l’asticella delle ambizioni ed è cresciuta in termini di punti. Chiaro è che la Juventus è ancora molto lontana, ma bisogna continuare su questa strada se si vuole migliorare e vincere qualcosa di importante.

E il 2016 quindi, si chiude incontrando nuovamente il Chievo, stavolta in casa e si è vinto 3-1.
Gara che si è messa in salita per un goal di De Guzman che sfrutta una dormita di Bruno Peres e fa reagire la Roma come una grande squadra, con calma e personalità e ribalta la partita grazie ad El Sharaawy, Dzeko e Perotti.

Bellissima la punizione che ha scaturito il pareggio giallorosso ad opera del Faraone sullo scadere del primo tempo. Nella ripresa sempre lui, scatenato in campo, costruisce con caparbietà l’azione del 2-1.
Il 3-1 è un rigore glaciale (il solito) di Diego Perotti sempre più cecchino infallibile dal dischetto.
Risultato finale: 3-1 e tanti auguri a tutti.

In altri tempi, forse questa partita non l’avremmo vinta. Adesso invece si. Giocando e creando azioni a raffica. Sono stati rilevati 25 tiri verso la porta (9 nello specchio) e 3 goal fatti.
Non male direi.

Adesso è tempo di sosta natalizia e si ripartirà l’8 gennaio con un insidiosissimo Genoa – Roma.
Contiamo su un rafforzamento di rosa per il mercato di gennaio e di dare a Spalletti le armi migliori per ambire ad alzare un trofeo. Magari anche un’Europa League che forse è più alla portata della squadra giallorossa.

Grande Faraone! Avevi voglia di riscatto e infatti sei stato il migliore in campo!
roma-faraone

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.