La TOP 11 di Aprile: Dalla Francia, alla Spagna dalla Germania all’Inghilterra!

221

La prima “TOP 11 “ di quest’anno è arrivata. Dopo diverse “Top 5” e due “Top 10” si cambia, per il mese di Aprile, formato. Ecco i migliori 11 che ho scelto per questo mese. I nomi provengono sempre dai campionati più importanti. Alcuni nomi non li ho mai messi altri invece sono abituali. Siete pronti a leggerli? Eccoli!

PORTIERE:

LLORIS (TOTTENHAM): Il portiere della squadra inglese è rimasto imbattuto nelle partite, di Premier League, giocate ad aprile. L’unica rete subita dalla squadra di Pochettino è stata contro lo Swansea ma lui era infortunato. Si merita di stare in questa TOP 11. SARACINESCA

DIFENSORI:

DIER (TOTTENHAM): Il centrocampista che però spesso gioca anche nella difesa a tre ha il vizio del goal. Nel mese di aprile ha segnato nella vittoria per 2 a 0 contro il Burnley e anche nella vittoria per 4 a 0 contro il Watford. DUTTILE E ABILE

GLIK (MONACO): L’ex capitano granata è il muro del Monaco. Nelle partite di aprile in Ligue 1 e in Champions la squadra di Jardim non ha mai perso e nell’ultima partita contro il Tolosa ha pure segnato. Un vizio del goal che si trascina dai tempi del Torino ed è per questo che entra nel TOP 11. IMPENETRABILE

VESTERGAARD (BORUSSIA MONCHENGLADBACH): Il difensore danese è l’unico del campionato tedesco ad aver segnato due goal nel mese di Aprile tra i giocatori che si occupano di non far segnare. Il primo goal è arrivato nella vittoria contro il Colonia mentre il secondo nella sconfitta contro l’Hoffenheim. Ha giocato tutte le partite e anche nelle sconfitte è stato l’ultimo ad arrendersi. GLADIATORE

FILIPE LUIS (ATLETICO MADRID): L’esterno brasiliano ha portato in casa “coichoneros” tra goal e assist 12 punti. La prima rete è arrivata nella vittoria contro il Malaga, la seconda nella vittoria contro la Real Sociedad. 1 goal e 1 assist nei tre punti conquistati contro l’Osasuna e, infine, 1 assist nella vittoria contro il Las Palmas. Non poteva star fuori dalla TOP 11. UOMO IN PIU’

CENTROCAMPISTI:

Di Maria (PSG): L’esterno argentino, nel mese di Aprile ha segnato 4 goal e ha anche aiutato i compagni ad andare in goal con 1 assist. La prima rete e l’assist sono arrivate contro il Guingamp. Doppietta contro l’Angers e infine goal contro il Montpellier. Nell’ultima partita contro il Nizza non è andata bene ma nelle altre ha regalato spettacolo. EL FIDEO

KEITA (RB LIPSIA): Il centrocampista, nel mese di aprile, ha segnato 4 reti. La doppietta è arrivata contro il Darmstadt. Il terzo goal è arrivato contro il Magonza. La quarta contro il Friburgo. 9 punti regalati alla squadra di Lipsia da questo giocatore ed è per questo che non potevo non inserirlo nella TOP 11. TALENTO

HAZARD: Il talento belga ha trascinato a suon di giocate e reti importanti la squadra di Conte. Una rete nella vittoria contro il Southmpton, una rete nella vittoria contro il Bournemouth e 2 reti nella vittoria contro il Manchester City. FOLLETTO MAGICO

ATTACCANTI:

BALOTELLI (NIZZA): Il numero 9 rossonero ha segnato 4 reti nel mese di aprile riscattandosi da mesi non facili e portando al Nizza 9 punti. L’ultima rete l’ha segnata col PSG, il primo col Bordeaux e nel mezzo una doppietta contro il Lilla. Dopo mesi la TOP 11 è il giusto premioSUPERMARIO

KRUSE (WERDER BREMA): L’attaccante biancoverde è una novità ma nel mesi di aprile ha segnato 8 reti nel mese di aprile regalando alla sua squadra 15 punti. Ha segnato una rete contro il Friburgo, una contro lo Schalke 04, un’altra con l’Amburgo. Contro l’Ingolstadt la partita è finita 4 a 2 per i biancoverdi e le reti sono state messe a segno tutte da questo ragazzo. Per chiudere una rete contro l’Hertha Berlino. SORPRESA

MESSI: Leo ha avuto un mese di aprile altalenante. Super in Campionato, in crisi in Champions. Nella liga l’argentino ha segnato 8 reti nel mese di aprile regalando 12 punti alla squadra blaugrana. Doppietta contro il Siviglia, Doppietta contro la Real Sociedad, doppietta contro il Real Madrid con l’ultimo goal segnato all’ultimo respiro ammutolendo il Bernabeu e infine una doppietta contro l’Osasuna. Come si fa a tenerlo fuori dalla TOP 11? EL PULGA

Bene, dalla prima “TOP 11” è tutto. A presto con nuove novità e scrivete nei commenti se siete d’accordo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.