La TOP 5 dei campionati esteri: Genio, sregolatezza e bomber!

260

La top 5 è tornata. La rubrica che inquadra i giocatori che si sono comportati meglio all’estero giunge a un nuovo capitolo. In quella di oggi ci sono nomi importanti

TOP 5 :Chi ha aiutato a vincere la sua squadra perché è un bomber e chi l’ha dovuto fare usando il genio e la sregolatezza. Volete sapere i nomi che ho scelto? Eccoli qui. Buona Lettura.

TOP 5: I MENO NOTI

SLIMANI: Il Leicester torna a vincere e il merito è dell’attaccante algerino che sigla una doppietta nella vittoria per 3 a 0 dei Foxes contro il Burnley. Il primo goal è di testa su calcio piazzato. Il secondo è sempre di testa e avviene al termine di un azione capolavoro: palla in mezzo di Mahrez, assist di Vardy di tacco al volo e lui a firmare il raddoppio. Ecco perchè fa parte dei 5. CAPOCCIATE IMPORTANTI

SANSONE : L’esterno italiano si sta facendo riconoscere in Spagna. Purtroppo le grandi, in Italia, non hanno apprezzato le sue qualità e lui è andato a cercare fortuna all’estero. Col “sottomarino giallo” si sta facendo riconoscere. Nel turno prima ha firmato il goal del raddoppio. Nella sfida di domenica ha siglato due reti che hanno permesso di portare a casa i tre punti alla sua squadra. La sfida è finita due a uno. Il primo goal lo ha fatto con un bel diagonale. Il secondo, invece, ha ricevuto palla a metà campo, ha visto il portiere leggermente fuori dai pali e ha deciso di calciare: traiettoria imprevedibile che ha sorpreso il numero uno della squadra ospite e si è insaccata in rete. Non potevo non metterlo nei 5. PAZZO

TOP 5 I GRANDI ATTACCANTI

ADURIZ: Athletic Bilbao e Valencia erano due squadre che avevano bisogno di riscattarsi. I padroni di casa dalla sconfitta in Europa League col Sassuolo. I “Diavoli” per le tre sconfitte di fila in campionato. Ad avere la meglio sono stati i “baschi” grazie al suo attaccante che con una doppietta ha steso gli ospiti. Di testa o piede a lui è indifferente, l’importante è segnare e far male agli avversari. BOMBER

CAVANI: “El Matador” è tornato. Aveva bisogno di riscattarsi dopo le prestazioni deludenti di questo inizio campionato. Pochi goal fatti e troppi sprecati. Vittima dell’ira funesta dell’urugaiano è stato il Caen. Il Psg ha vinto sei a zero e il grande protagonista è stato lui. I compagni l’hanno cercato per tutto il primo tempo e lui ha risposto sempre presente segnando al dodicesimo, al ventitreesimo (su rigore), al trentottesimo e al quarantaseiesimo. Innarestabile. FORZA QUATTRO

T.HAZARD: Nella sfida contro il Werder Brema lui è uno dei protagonisti. La rete dell’uno a zero e del due a zero portano entrambe la sua firma. Sta seguendo le orme del fratello e sta trascinando la sua squadra ai successi. Dopo la brutta prova col Manchester City, in Champions League, c’era qualcuno che la svegliasse e lui è riuscito nell’intento. Come nei cartoni anche nel calcio c’è bisogno di qualcuno che riesca ad esprimere i desideri. Vincere è uno di questi e lui ci è riuscito. GENIO

Anche per oggi la Rubrica “TOP 5” dedicata ai campionati esteri termina qui. A presto con altri capitoli.

FOTO ADURIZ: Foto MITXI

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

LIGA, 4^ GIORNATA: POCHE SORPRESE, MA È CRISI NERA A VALENCIA!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.