La TOP 5 dei campionati esteri: Occorrenza e decisività

296

La Top 5, dei campionati esteri, è tornata. Nel capitolo di oggi ho scelto dei giocatori che, si sono contraddistinti, per occorrenza e decisività. Giocatori che sono entrati nella ripresa e hanno regalato i tre punti alla propria squadra, altri hanno segnato goal importanti quasi allo scadere e altri per le loro qualità. La caratteristica che li ha contraddistinti è : Occorrenza e decisività. Volete leggere i nomi? Eccoli.

GROSICKI (RENNES): Entra nella ripresa e dopo sette minuti, con la squadra in svantaggio, segna la rete del pareggio. Un diagonale preciso al termine di una bell’azione che spiazza il poritere. Al settantacinquesimo, realizza la sua doppietta. Riceve palla vicino al dischetto e fa partire un missile centrale, è troppo forte e il portiere è battuto per la seconda volta. La partita terminerà così. Senza il suo ingresso in campo chissà come sarebbe finita. CAMBIO AZZECCATO

KEITA (RB LIPSIA): E’ lui a sbloccare la partita con un azione personale chiusa con un diagonale perfetto. Il ragazzo del Lipsia, nella ripresa, raddoppia chiudendo di testa dopo il cross di Selke. Il ventunenne segna i suoi primi due goal in questa stagione e che reti! SUPER TALENTO

REID (WEST HAM): Il West Ham è tornato a vincere in casa. Partita sofferta e chiuso solo nei minuti di recupero proprio grazie al difensore che si inventa il tiro disperato dal limite dell’area e batte l’estremo difensore avversario. Un diagonale, preciso, che si è insaccato nell’angolino. L’UOMO CHE NON TI ASPETTI

ASPAS (CELTA VIGO): Il numero dieci del Celta è l’uomo in più di questa squadra. Ha realizzato una doppietta. Il due e il quattro a uno. Prima dal dischetto, ha trasformato il rigore per il due a zero. Il secondo goal è stata una bella azione con il giocatore che viene lanciato dal portiere, ha tenuto palla fino ad arrivare a tu per tu con il portiere e poi l’ha battuto sul primo pallo. Tornano i tre punti a Vigo e il merito è soprattutto suo. GENIO

ARFIELD (BURNLEY): Il centrocampista ha realizzato il goal al novantesimo. La partita era ferma sull’uno a uno ma grazie al diagonale del numero 34, i padroni di casa sono riusciti a conquistare i tre punti. Dopo la traversa, colpita dal compagno, lui si è fatto trovare pronto per mettere la palla in rete e regalare la vittoria alla propria squadra. AL POSTO GIUSTO AL MOMENTO GIUSTO

Bene, anche per oggi la Rubrica “Top 5” termina qui. Siete d’accordo? Vi vengono in mente altri giocatori che avrebbero potuto far parte di questo capitolo per la loro decisività? Scrivetelo nei commenti e a presto con altri capitoli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.