La TOP 5 dei Campionati Esteri: Talento, sorprese e conferme!

286

La rubrica dei “Top 5” dei Campionati Esteri è tornata. Ecco i giocatori che si sono comportati meglio nei campionati esteri più importanti. Buona Lettura!

STERLING (MANCHESTER CITY) : I frutti del “Tiki Taka” di Guardiola si stanno vedendo. Vedere l’azione che porta al goal dell’inglese dell’uno a zero. Tutta rasoterra, da David Silva a Nolito e infine lui dal centro dell’area con un piattone che batte il portiere. L’esterno segna anche la rete che chiude la partita. Al novantunesimo supera il portiere e lascia partire un diagonale dal fondo dell’area che regala il tre a uno e i tre punti ai “Cityzens”. TIKI TAKING

EL ZHAR (LAS PALMAS): I “Canarini” sono la sorpresa della Liga. Due vittorie nelle prime due giornate. Il numero otto gialloblu è stato uno dei protagonisti del 5 a 1 con cui hanno battuto il Granada. Ha aperto la partita segnando un goal con un diagonale dal limite dell’area che si è insaccato nell’angolino. Poi si è ripetuto con il goal del tre a uno. Stop e tocco sotto che non ha lasciato scampo al portiere bianco rosso. CINGUETTIO MAGICO

LEWANDOWKI (BAYERN MONACO): Pronti, via e il centravanti polacco regala subito emozioni. Nel sei a zero del Bayern Monaco contro il Werder Brema, lui è autore di tre goal. Il 2 a 0 lo segna con un tiro a giro, che parte da dentro l’area ma quasi sulla linea di fondo e finisce all’incrocio. Il secondo è un interno al volo su cross di Muller. Il terzo, invece, lo segna dagli undici metri. BUONA LA PRIMA!

BAHAMBOULA (DIJON): La partita tra i rossi e il Lione è finita 4 a 2 per i padroni di casa. Un risultato un po’ a sorpresa. L’Olympique è uno dei “TOP CLUB” francesi ed era andata per due volte in vantaggio. Ma dopo aver pareggiato per due volte, il giocatore entrato a partita in corso, ha segnato il goal che li ha portati in vantaggio. Calcio d’angolo, stoppa in maniera fortunosa e lascia partire un tiro beffardo che batte il numero uno ospite. DECISIVO

AUBAMEYANG (BORUSSIA DORTMUND): E’ lui il protagonista della vittoria dei gialloneri contro il Mainz per due a uno. Segna, di testa, il goal dell’uno a zero. Dal dischetto, poi, trasforma il penalty del due a zero. La partita finirà poi due a uno. I primi tre punti sono stati raggiunti e l’augurio per i tifosi delle “Vespe” è che il giocatore continui come ha iniziato e come ha finito l’anno scorso. LETALE

Bene, anche per questa settimana, il capitolo della rubrica giunge al termine. Siete d’accordo con i nomi che ho messo? Scrivetelo nei commenti e a presto con nuovi articoli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.