Latina Calcio: Ad Ascoli arriva un pareggio (un altro) da Leoni!

275

Latina Calcio: torniamo ad Ascoli con il solito punticino arrivato dall’ennesimo pareggio, ma stavolta però è diverso, gli altri sono avvenuti in rimonta degli avversari, stavolta abbiamo rimontato noi e addirittura in 9 uomini!

“Noi vogliamo undici leoni” così intonava la curva del Latina in ogni partita dei nerazzurri e contro l’Ascoli sono stati accontentati, una squadra che ha lottato su ogni pallone e anche in inferiorità numerica ha saputo dire la sua.

Vivarini deve fare i conti con gli infortunati, gli squalificati ma la squadra che manda in campo è più o meno la stessa vista nelle altre partite, ci si affida a Corvia, il nostro attaccante ritrovato.

La partita la inizia a fare subito il Latina, l’Ascoli si vede solo al 19′ minuto, questo fa ben sperare, con il trascorrere dei minuti si inizia a vedere una partita equilibrata con Latina e Ascoli che vogliono vincere per allontanarsi dalla zona rossa. Al 39′ ottima occasione per i nostri ma Corvia viene fermato prima da Addae e poi da Lanni. Ci riprova Corvia poco dopo ma la palla esce fuori di niente.

Il Latina ha avuto più occasioni gol dell’Ascoli e quindi l’arbitro (come sempre) decide di metterci lo zampino ( ma cosa gli avremo mai fatto?) al 45′ Gatto e Coppollaro si strattonano a vicenda vicino l’area nerazzurra, ma il direttore di gara decide di espellere il centrale del Latina per fallo da ultimo uomo ed assegna un rigore inesistente all’Ascoli, visto che gli spintoni sono stati fatti fuori dall’area. Ma la fortuna sembra essere dalla nostra parte e dagli undici metri Cacia spara alle stelle.

Al rientro in campo nel secondo tempo i nerazzurri accusano subito il colpo di essere in inferiorità numerica e al 4′ l’Ascoli passa in vantaggio con Orsolini, sinistro dal limite imparabile per Pinsoglio. Passano pochi minuti e arriva anche il raddoppio dei bianconeri con Gatto abile a sfruttare un assist di Orsolini e battere Pinsoglio con un destro ravvicinato.

Un duro colpo per il Latina che però non ci sta a perdere questa partita e riapre la partita al 28′ con Gigi Scaglia. Punizione dal limite e palla in rete, era dai tempi di Federico Viviani che non avevamo un tiratore di punizioni così. Il gol sembra aver ridato vita ai nerazzurri che sfiorano anche il pareggio al 34′ ma il palo dice di no a Corvia.

Nel finale l’arbitro decide di espellere anche Rocca per gioco violento ma il Latina non ci sta e risponde con l’uomo partita, Luigi Scaglia che sigla la doppietta con un sinistro che fulmina Lanni, adesso sì che si può festeggiare l’ennesimo pareggio.

Un pareggio che sa di vittoria, una prestazione che dimostra che questa squadra quando vuole, il carattere ce l’ha, sesto risultato utile consecutivo, sabato al Francioni arriva il Brescia, arriverà anche la sospirata vittoria?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.