Lazio – Tre passi avanti con il Pescara e uno verso il Milan, adesso si fa sul serio

268

La Lazio vince contro il Pescara più per iniziative personali che per gioco preponderante. Adesso c’è Il Milan a San Siro. i tifosi sono mediamente soddisfatti dell’attuale classifica e attendono nuovi sviluppi

LAZIO – PESCARA 3-0: SINTESI DELLA SFIDA

Un sabato piacevole per i tifosi della Lazio, nonostante la pioggia che è caduta su Roma. Netto il 3 a 0 contro il Pescara, firmato da Milinkovic Savic, Radu e Immobile.

Simone Inzaghi può godersi un’ottima posizione in classifica, anche se solo per pochissimo tempo: domani sera si torna già in campo, l’avversario è il Milan di Montella. Entrambe le formazioni vengono da una vittoria e San Siro è tabù dal 1989 contro i rossoneri, l’ultima vittoria arrrivò con autogol di Paolo Maldini, tanto per dire.

Ma torniamo a sabato pomeriggio: dopo un primo tempo equilibrato e con brivido (rigore sbagliato dagli ospiti), i biancocelesti hanno trovato il vantaggio grazie a un gol da ariete puro del serbo Milinkovic, che ha letteralmente tirato giù la porta avversaria. A seguirlo – sempre di testa – ci ha pensato Radu da calcio d’angolo, grazie ad un ottimo cross di Cataldi. Alla fine Immobile ha sfruttato un passaggio smarcante di Keita per insaccare la terza rete. Una vittoria convincente nel risultato più che nel gioco, ancora troppo ancorato alle iniziative personali del duo Anderson-Keita.

MODERATA SODDISFAZIONE PER LA CLASSIFICA

La classifica, anche se è troppo presto per parlarne, è già ottima e c’è tutto il tempo per migliorarla ancora. Ciò che serve adesso è la continuità di chi vuole puntare in alto. In questo senso la trasferta contro il Milan può essere un esame importante: Montella già sotto pressione per la sconfitta in casa contro l’Udinese, non vuole perdere il suo derby personale contro la Lazio.

Bacca è l’uomo da tenere d’occhio, vera e propria stella di una squadra carente di grandi giocatori. La difesa è invece il punto debole dei rossoneri, con l’unica certezza tra i pali: Donnarumma. Lui ha cominciato la stagione parando un rigore e fornendo grandi prestazioni.

Tegola Biglia – Il regista argentino non ci sarà contro il Milan. Dopo aver saltato la gara contro il Pescara mancherà anche a Milano a causa di un risentimento al polpaccio. Le sue condizioni generali preoccupano, essendo spesso infortunato, il leader albiceleste è invece fondamentale per il gioco di Inzaghi.

 

 

 

Foto Lapresse

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.