LE PAGELLE ROSSONERE: CHE CARATTERE QUESTO MILAN

224
sipario

 

Milan Montella

Partita difficile quella vinta dal Milan ieri sera. L’avversario si è rivelato ostico come da pronostico e il gelido clima non ha certo aiutato i giocatori. Vincere era l’obbiettivo e così è stato. Ottima la rimonta Rossonera.

La partita non sarebbe stata semplice per il Milan, si sapeva. Così è stato. Inizio in sofferenza per l’undici Rossonero che va sotto di un gol grazie a una splendida azione in contropiede da parte dei granata. Belotti si conferma killer implacabile. E’ col passare dei minuti che però, il Diavolo, riesce a contrastare le offensive del Torino e a organizzare le giuste contromosse. Il primo tempo scivola così fino all’intervallo senza grossi colpi di scena da ambo le parti. Il freddo e il pressing asfissiante dei Granata sommato a quello dei Rossoneri degli ultimi minuti bloccano il risultato della prima frazione sull’uno a zero. E’ proprio nella ripresa che cambia la “musica” nonostante restino gli stessi interpreti. Quest’anno si sa, i secondi tempi sono molto favorevoli al Milan. Condizione fisica e morale fanno la differenza e lo si può apprezzare notando con quanta intesità i Rossoneri spingono, contrastano e si propongono per tutti i secondi 45 minuti di gioco. E’ attorno al sessantesimo che in 4 minuti cambia tutto. Gol di Kucka e Jack. Partita in cassaforte. Ci sarebbe spazio anche per dilagare, ma un po’ di imprecisione e un grande errore di Lapagol dopo essersi ” bevuto” Hart, fermano il risultato sul 2 a 1 per il Milan. Partita vinta e turno passato. Ai quarti ennesima supersfida con la Juventus. L’appuntamento sarà difficilissimo, ma la Signora l’abbiamo già battuta e dovremo ripeterci. La Coppa Italia è un obbiettivo per il Milan e per poterla vincere bisognerà sfoderare prestazioni di carattere come nell’ultima ora ieri sera.
Le premesse per fare bene ci sono comunque tutte.

Vediamo nel dettaglio i voti dei protagonisti

Donnarumma: 6,5 – Incolpevole sul gol di Belotti. Grande prova di attenzione nella ripresa dove nega il pareggio al Gallo non lasciandosi ipnotizzare sulla sua conclusione. BALUARDO

G.Gomez: 6,5 – Che partita ragazzi. Un mastino. Belotti prova, pensando sia lui l’anello debole, a giocare dalle sue parti. Deve presto ricredersi e per questo svaria su tutto il fronte per trovare spazio. GRANITICO

Paletta : 6 – Solo mezzo voto in meno del suo compagno di reparto a causa del mezzo errore sul gol. Resta un po’ a metà strada, ma recupera brillantemente nella seconda frazione non concedendo più nulla alle punte Granata. ROCCIOSO

Abate: 6,5 – Quest’anno sembra rinato. Corre, pressa, spinge e crossa. Ottima la prova ieri sera nonostante la mazzata presa contro il Cagliari. Esce per dare minutaggio al giovane Calabria. CAPITANO

De Sciglio: 6 – Buona prova in fase difensiva. Solo mezzo punto in meno del compagno Ignazio a causa della poca collaborazione con Jack sulla sua fascia. E’ in fase offensiva che l’apporto latita. TIMIDO

Kucka: 7 – Quanto gioca si sente. Tenta il gol di antologia nel primo tempo scheggiando il palo. Centra la rete nella ripresa con un bel tiro su assist di Jack. MASTINO

Sosa: 6 – Sufficiente. Avesse giocato la prima frazione come la seconda il voto sarebbe decisamente più alto. Parte peggio di una moviola ma si riprende egregiamente quando la squadra sale di ritmo. Speriamo sia il primo passo verso un miglioramento. COMPASSATO

Bertolacci: 6,5 – Ci siamo. Finalmente una prova degna di tal nome. Non perde palloni, ne recupera molti e li gioca davvero in maniera ordinata. Avanti così Andrea. METRONOMO

Suso: 7 – Quando si accende lui il Milan gira. Non si stanca mai. Altro assist al bacio per Jack. Ormai i due si trovano a meraviglia. FANTASIA

Lapadula: 6 – Conoscendolo si starà ancora disperando per quel gol sbagliato. Dalla sua ha la grande partita di sacrificio e le numerose palle giocate per i compagni nell’ultima ora.

Ora vi provoco. Anche SuperPippo si mangiava gol già fatti. Visto che i più lo paragaonano a lui, beh allora qualche gol sbagliato può starci. STACANOVISTA

Bonaventura: 6,5 – Altra prova con gol e assist. Quando decide di giocare anche per la squadra è inarrestabile e manda in porta i compagni. Peccato ogni tanto pecchi troppo di egoismo, ma a volte i leader devono anche far così. LEADER

Pasalic: s.v – Entra nel freezer di San Siro senza incidere

Calabria: 6- Non giocava da tempo. Nonostante il clima gelido e il match difficile regge bene il quarto d’ora che gli viene concesso. PROMESSA

Locatelli: s.v – Anche lui gioca troppo poco per lasciare il segno

Montella: 6,5 – Che allenatore. Nonostante alcuni interpreti non siano al 100% della forma e si vede costretto a fare un mini turnover, sceglie bene gli interpreti e legge sempre nel miglior modo possibile la partita. Con questa rosa che ha, ripeto, sta facendo grandi cose. TRAGHETTATORE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.