LE PAGELLE ROSSONERE: OTTIMO SUSO E BUON BERTOLACCI. NIANG, CHE SUCCEDE?

263
sipario

 

niang-milan-rigore

Prestazione di ottimo livello per il Milan allo stadio Olimpico contro la squadra allenata da Spalletti. Fosse entrato quel rigore, il secondo di fila sbagliato da Niang, il match avrebbe avuto tutt’altro esito.

Per quasi un’ora la Roma ha avuto grossi problemi a impostare e ostacolare le manovre rossonere: il gioco espresso dai ragazzi dell’Aeroplanino ha sorpreso tutti, me compreso. Resta un grande rammarico per il rigore fallito. La prossima volta dovrà toccare a Lapadula, autore tra l’altro di un’altra prova più che sufficiente. Capisco le gerarchie nei calci dagli undici metri, ma Niang ne ha sbagliati su sette calciati da professionista, quattro. Troppi.

Ennesima prestazione invece di altissimo livello per Suso. Cosi’ cosi Donnarumma e i due terzini: il primo si fa trovare fuori posizione sul gol, mentre i due fluidificanti non riescono mai a proporsi per creare occasioni pericolose.

Buono invece il rientro di Bertolacci, sua la palla a Lapagol nell’azione del rigore e ottime geometrie mostrate durante l’ora di gioco riservatagli da Montella. Bene anche Pasalic e Locatelli. Malissimo gli innesti a partita in corso : Mati è irriconoscibile e Luiz Adriano ha “pascolato” in campo per mezz’ora. Dovessero suonare per lui delle sirene di mercato, non sarebbe una tragedia fare cassa con una sua cessione.

Si devono comunque trarre buone conclusioni da questo match: il Milan non è terzo per caso e ci sono davvero ottime prospettive per il futuro visto il gioco espresso. Finalmente si può e si deve ben sperare.

Vediamo nel dettaglio i voti dei Rossoneri dopo la partita :

Donnarumma : 5,5 – Peccato per quel gol. Probabilmente non si aspettava il tiro e si fa trovare troppo decentrato. Macchia con un errore la sua buona prestazione tra i pali. Da rivedere con il pallone tra i piedi. Non è stata la sua miglior partita e si è visto. DISTRATTO

De Sciglio : 5,5 – Durante i primi minuti Bruno Peres con lui fa il bello e il cattivo tempo. Per sua fortuna il brasiliano esce per infortunio. Ennesima prova anonima e priva di acuti per il terzino rossonero. MEDIOCRE

Abate : 6 – Prova più del suo compagno a farsi vedere in avanti, ma senza successo. A differenza di De Sciglio , saltarlo, non è cosa facile. Buona prova dal punto di vista della concentrazione e del carattere. COSTANTE

Romagnoli : 6 – Sempre sicuro e preciso. Puntuale in ogni intervento. Paga sempre troppo quando deve fare a “sportellate” o in velocità. Crescesse dal punto di vista fisico, compierebbe l’ultimo passo per completarsi. E’ lui comunque il nostro baluardo. CRESCIUTO

Paletta : 6 – Non fosse per gli ultimi venti minuti sarebbe lui il migliore tra le fila rossonere. Cala fisicamente e si fa ammonire per un brutto fallo. Merita comunque la maglia da titolare, sfodera prestazioni sufficienti e oltre in ogni match. ARCIGNO

Bertolacci : 6 – Non giocava da oltre due mesi ma ha saputo interpretare tutta l’ora in campo a buoni livelli. Ha lottato come pochi in mezzo al campo e ha alternato la grinta a ottimi tocchi. Suo l’assist per Lapadula in occasione del rigore. Montella rigenererà anche lui. RITROVATO

Locatelli : 6 – E’ vero che Nainggolan era suo in occasione del gol, ma calano di partita in partita gli errori, anche se questo pesa tantissimo, sento di dare più colpe a Gigio che ha lui in occasione del gol. E’ comunque in costante crescita. TALENTUOSO

Pasalic : 6 – Non era facile contro il centrocampo giallorosso. Si è comportato bene e non ha sfigurato. Buoni i tagli in fase offensiva e le coperture sulle ripartenze giallorosse. Non si può certo chiedergli di fare le veci di Bonaventura ma è comunque un ottimo giocatore di prospettiva. PROMESSA

Mati Fernandez : 5 – Entra per mettere benzina a centrocampo. E’ piu’ lento però di Bertolacci appena uscito dopo 2 mesi che non giocava. Emblematico il recupero a fine partita di Nianggolan su di lui . Gli mangia 10 metri in 20 di corsa. Deve ritrovare la forma se vuole giocare, cosi’ non va. CORPO ESTRANEO

Suso : 6,5 – Ottima prova dello spagnolo nel primo tempo. Testa sempre alta, veloce e dal piede sopraffino. Difficile trovare oggi dei mancini migliori di lui. Cala nella ripresa ma ha corso per due per più di un’ora. LEADER

Lapadula : 6 – Combatte come sempre e si procura un altro rigore. Il prossimo deve assolutamente batterlo lui. Non trova il gol per pochi cm nel primo tempo su invito di Suso. Rispetto a Bacca e’ sempre un pericolo per i difensori avversari che faticano ad impostare. Si muove da vero numero 9. ADRENALINICO

Niang: 4 – Inconcepibile la parabola discendente che ha intrapreso. Non salta più l’uomo, non tira e non crossa più. Oltre a questo ha sbagliato il secondo rigore in 6 giorni. Troppo nervoso. Forse è arrivata l’ora di dare una chance a Honda da titolare. SPAESATO

Honda : S.V. Troppo pochi i minuti per il samurai. Lo rivedremo di sicuro protagonista nei prossimi match visto il periodo che sta attraversando Niang. LAVORATORE

Luiz Adriano : 4,5 – Non fa nulla per mezz’ora. Nessuna sponda, nessun tiro e nessun cross. Spezzone totalmente anonimo. INUTILE

Montella : 6,5 – Il suo Milan contiene e attacca la Roma per quasi un’ora. Chiedergli di più è oggettivamente impossibile; con ragazzi giovanissimi e molti alla prima esperienza in A sta realizzando grandi cose. Questo rendimento non era minimamente prevedibile a inizio stagione. Bravo Aeroplanino. CONDOTTIERO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.