Lega Pro e Karel Zeman: cosa bolle in pentola per la Reggina?

272

Lega Pro e Karel Zeman: cosa bolle in pentola per la Reggina?

Cari amici tifosi, eccomi di nuovo qui a scrivere un nuovo articolo sulla nostra amata Reggina!

Ricordate lo scorso articolo, quello in cui abbiamo ricostruito l’annata della squadra calabra, riportando i fatti salienti tra il 2015 ed il 2016? Bene!

Proprio oggi, mi domandavo se ci fossero novità sull’ormai attesissimo ripescaggio della squadra amaranto, in Lega Pro; e così mi sono messa alla ricerca di news, intrufolandomi negli angoli più nascosti del web. Curiosi eh?! Leggetemi!

Iniziando dalla vicenda Lega Pro, c’è da dire senz’altro che, in zona Stretto, c’è fermento. Proprio così: pare, infatti, che i posti disponibili al ripescaggio siano ben 14. Essi, però, potrebbero anche diminuire, e scendere quindi a 10. Perché? Si parla di ricorso, che le squadre finite nella “black list” della Covisoc potranno presentare fino alle ore 19 di Venerdì 15 Luglio. Grande attesa,grande ansia. Ecco: non so perché, ma mi viene da paragonare l’ansia che smuove il popolo amaranto in questi giorni, all’ansia di Di Caprio, alla notte degli Oscar. E speriamo che la vicenda si concluda nel medesimo modo; con una bella soddisfazione, quindi.

Ecco, qui viene il bello: proprio mentre mi informavo circa la situazione Lega Pro, sono venuta a conoscenza di una seconda novità, non per certo per ordine di importanza. Pare infatti che, proprio oggi, si sia tenuta nella città di Reggio Calabria una conferenza stampa. Come me quando ho visto la notizia, vi starete domandando il motivo di tale evento. Bene, vi do un indizio: Karel Zeman. Vi dice niente? No?! Non vi preoccupate: provvedo subito a rinfrescarvi la memoria!

Karel Zeman, proprio come il padre Zdenek Zeman, è un grande maestro di calcio.

Nato a Napoli, il 5 luglio 1977 da padre ceco e mamma siciliana, Karel è cresciuto con un pallone e tanta ambizione: è infatti divenuto un grande allenatore, e in seguito, anche tecnico dell’Abano, in serie D. Una famiglia senz’altro di grande spessore e anche di un certo livello nell’ambito sportivo, considerando che, persino sua madre Chiara, è stata un’importante nuotatrice. Piccola curiosità: sapevate che Zdenek Zeman ha ispirato Antonello Venditti nel suo album Goodbye Novecento? Io no…

Ritornando a Karel, saranno state le sue origini italiane, il palato fine che si acquisisce solo a forza di arancine (o arancini) e granite al gusto di bergamotto da parte di madre…sta di fatto, comunque, che egli è ritornato in Italia!

A fare che? La risposta è nella conferenza di oggi.

Pare, infatti, che la panchina amaranto sia stata affidata proprio a lui, il famoso “allenatore a sorpresa” che era stato annunciato da Gabriele Martino, tempo prima.

All’evento di stamane, addirittura rinominato “Zeman-day”, erano presenti Zambalatti e il sindaco Falcomatà: entrambi, sono fiduciosi circa la rimonta della squadra reggina, assicurando ai tifosi che, questo passo così importante della società, sta a significare senza dubbio crescita professionale e ripresa immediata per la squadra. Infine, la parola passa al protagonista dell’intera vicenda: un emozionato Zeman, infatti, si dice felice del compito affidatogli, ribadendo che il suo scopo è quello di proporre nuove idee e nuovi schemi per raggiungere il successo. Si dice, infine, desideroso di iniziare al più presto a lavorare con i ragazzi, augurandosi anche di divertirsi e di far divertire.

Insomma: tra la tanto attesa Lega Pro e l’avvento di Zeman che promette fuochi d’artificio al popolo reggino, lo Stretto è carico, è in fermento!

E ancora una volta… a riveder le stelle!

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.