Ligue 1: Psg smantellato o no?

276
Immagine di dominio pubblico

Veloce panoramica sul PSG, club più milionario di Francia. Quest’anno vincitore ancora una volta dei due titoli principali, ma per l’ennesima volta fermato nella corsa europea alla Champion’s League.

Stabilito il nuovo timoniere per l’anno che verrà, il PSG inizia a giocare con i milioni del suo patrono: lo sceicco Al-Khelaifi. Come confermato da più testate web è Emery Unai il nuovo tecnico dei parigini. Quarantaquattro anni, detentore di ben due Europa League, è ritenuto l’uomo giusto per vincere finalmente nell’Europa che conta.

Certo bisogna sopperire all’addio del re di Parigi: Zlatan Ibrahimovic. Per non far sentire la mancanza del gigante svedese, il ricco proprietario dovrà metter mano al portafoglio. Questo certo non è un problema per lo sceicco, ma dove indirizzare gli investimenti?

BACCA: Come riporta le10sport.com, è Bacca la punta centrale per sostituire il campione dalla lunga coda. Il colombiano è reduce da una stagione traballante con il Milan, vuoi anche per il campionato vacuo degli stessi rossoneri e quindi è alla ricerca della ribalta internazionale. Emery lo conosce bene e ha indicato Carlos come prima scelta. Gli altri nomi per rinforzare il reparto difensivo restano Gabigol, Gabriel Jesus, Morata e Higuain. Ovviamente con i parigini le piste si allargano e allora fra gli altri candidati si segna anche Van Persie ad oggi in forza al Fenerbahce.

Non è detto, tuttavia, che Emery possa fruire del copioso reparto che ebbe a disposizione Blanc.

CAVANI: Infatti è viva la questione Cavani. Il ventInovenne uruguagio nei mesi scorsi ha lanciato messaggi di “saudade” verso l’Italia, ovviamente sponda Torino bianconera. Gli sceicchi allora sembrano pronti a rimpolpare il suo lauto ingaggio: 10 milioni a stagione per continuare l’avventura francese.

RABIOT: pochi i movimenti per ora a centrocampo. L’infortunato Verratti per ora resta un gioiellino stabile e così Lucas e gli altri del reparto. Mentre Rabiot, come già era accaduto in passato torna di interesse nella nostra penisola, dato il costo accettabile dell’operazione. Nell’ultimo biennio s’è parlato spesso di Milan, Juve e Roma, ma alla fine nessuna trattativa s’è mai conclusa.

COUTINHO: il piccolo trequartista del Liverpool, vecchia conoscenza nostrana, ha fatto innamorare di sè la squadra della capitale francese e questa vorrebbe portarselo a casa. Operazione suggerita dal Daily Star e ripresa da tuttomercatoweb il 3 giugno.

MARQUINHOS: il brasiliano che con l’arrivo di David Luiz è diventato riserva di lusso aspira, come molti carioca, a indossare la camiseta blanca. La basi di partenza secondo fichajes.net è circa di 45-50 milioni per l’acquisto.

DIGNE: difficile dire se Digne resterà a Roma oppure tornerà a Parigi. Spalletti e il giocatore vorrebbero continuare a lavorare insieme, ma il Paris è ben deciso: 15 milioni, più a ribasso non si tratta.

Altro caso spinoso è SIRIGU. Il portiere della Nazionale ha dichiarato in conferenza stampa a Coverciano: “Per me è stato fondamentale fare un grande lavoro al PSG, mi sono sempre fatto trovare pronto quando sono stato chiamato in causa. Il lavoro quotidiano è stato fondamentale. Mercato? In questo momento non ci penso, la parte economica è un aspetto che viene dopo rispetto ad altri. Prima ci sono tante questioni da considerare“. Fonte: www.fiorentinanews.com

Fiorentina, Lazio e Inter restano alla finestra.

Fra nuovi campioni e possibili partenze anche dolorose la squadra di Emery sta prendendo la sua forma embrionale. Le squadre nostrane non possono certo stare serene, perché i soldi dello sceicco Al-Khelaifi rappresentano un elemento di corteggiamento forte.

 

 

 

Previous articleLa TOP 5 dell’Europeo: Le Sorprese!
Next articleATALANTA: PALOSCHI UFFICIALE!
Nato a Milano il 09/09/1984. Gestore content editor e piano editoriale del sito www.tifoblog.it. Come tutti i colleghi che scrivono in questo sito, noi ci proponiamo di fare del #tifogiornalismo senza tralasciare lo scoop e la notizia, ma interagendo con i tifosi. Collaboro per il sito www.milanoweekend.it - sezione Sport e per il sito www.casanapoli.net Nella vita studio e lavoro, perché non si finisce mai di imparare e coltivo una passione culturale sfrenata per arte, letteratura e poesia. Il mio motto è: a metà fra questo secolo e i precedenti con in testa di fare qualcosa che nessuno ha mai fatto!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.