Ma secondo voi, ce la farà l’Italia a qualificarsi per i mondiali?

281
Ventura Italia

L’Italia batte Israele con un gol di Immobile e prenota un posto ai play off. Ma che fatica!

BRUTTA ITALIA in questa settimana. Prima viene suonata come una nacchera dagli spagnoli e poi fatica per battere la modesta nazionale israeliana nr 70 al Ranking Fifa.
Che dire? Sono state due prestazioni imbarazzanti.
Contro la Spagna, Ventura  forse, in preda ad un momento di fenomenite, si è presentato nel tempio del Bernabeu in versione Don Chisciotte. Ha osato sfidare i palleggiatori iberici, che fanno del “tiki-taka”  una filosofia di vita, con un arrembante e sterile 4-2-4.
Io non so cosa possa aver spinto il CT a presentarsi il 2 settembre, con i giocatori ancora mezzi imballati e con una tattica così spregiudicata.

Fatto sta che ci hanno presi a pallonate. E non era tanto difficile prevederlo, perché purtroppo ci sono delle differenze tecniche e di valore tra gli 11 rossi e gli 11 azzurri.
Giovani tipo Isco e Asensio, ad esempio. Isco ha 25 anni e tanta esperienza internazionale ad altissimi livelli. E’ in prima squadra col Real Madrid e con la nazionale, sin dal 2013.Ha vinto 11 competizioni.
Asensio sta iniziando lo stesso percorso. Ha 21 anni e ha esordito l’anno scorso sempre col Real Madrid e ne ha vinte 6.

SEMrush

Sono giovani ma con tanta esperienza internazionale. E Ventura si è presentato all’appuntamento con Spinazzola che di internazionale avrà solo qualche vacanza personale.
Con Buffon che ha quasi 40 anni anche lui e che per tuffarsi ci ha messo un quarto d’ora. A parte qualche juventino  gli altri sbarbatelli pupilli storici di Ventura, tipo Immobile e Belotti, ma cosa hanno fatto sinora?  C’è proprio differenza di esperienza e in campo si è visto.
E’ stata una sconfitta anticipata.

Martedì invece ha giocato contro Israele. Abbiamo rischiato anche di perdere.  Un bel cross di Candreva e una capocciata di  Immobile  ci hanno regalato i tre punti.

CHE AMAREZZA…

La nazionale sta passando una fase grigia, deprimente, sia a livello di vivaio, sia a livello di qualità e personalità dei singoli.

Infatti dalla vittoria di Berlino in poi, la nazionale ai mondiali, non ha più superato il girone di qualificazione. Nel 2010 uscimmo contro Slovacchia, Paraguay e Nuova Zelanda (il girone più scarso degli ultimi 87 anni).  E nel 2014 andammo a casa insieme all’Inghilterra, ad opera dell’Uruguay e del terribile…Costarica.

Mediocre. Ecco come è il nostro calcio. Mediocre.
In Italia si osannano giocatori bravini, ma gente tipo Bernardeschi o Gagliardini i media ce li fanno apparire come top player  quando invece non lo sono.

VENTURA: Secondo me, è un allenatore bravo, che insegna calcio, che è sul viale del tramonto, ma che non ha nessuna esperienza internazionale.
Lui va bene per allenare i club. Ma non per la nazionale.
Per la nazionale ci vorrebbe uno che assembli i vari giocatori, senza insegnare niente a nessuno o sconvolgere i ruoli.
E allora cosa vuoi insegnare a gente come Buffon, De Rossi, Barzagli, Bonucci, Chiellini? Quelli giocano da secoli partite di un certo livello, e hanno anche vinto i mondiali!

Ora manca solo un punto da conquistare contro Macedonia e Albania. Ce la faremo??
E poi ai play off, ci potrà capitare una tra Irlanda Nord, Slovacchia, Bosnia, Islanda e Montenegro.

Gia immagino l’ansia…Ma speriamo bene!

Dai su, fateci questo regalo… E poi, incrociamo le dita!

Immobile Italia

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.