Magica Dea, è di nuovo il tuo momento!

295

Ottimo periodo per la Dea, alla quale spetta però un finale di stagione davvero tosto. Domenica all’Olimpico contro la Lazio, poi Milan (scontro diretto) e all’ultima (fuori casa) il Cagliari, in piena lotta per la salvezza.

Nell’ultima giornata, tutte le nostre inseguitrici hanno vinto. Perciò le distanze rimangono invariate, però con una giornata in meno da disputare. Per la Dea, attualmente sesta in classifica, va benissimo così. E’ fatta per l’Europa League? Nemmeno per sogno.

Prima la Lazio…

Domenica si va all’Olimpico contro una delle squadre più in forma del momento: la Lazio di Simone Inzaghi. I romani dovranno vincere per mantenere la distanza dall’Inter, quinta in classifica. Un’eventuale vittoria, per loro, sarebbe garanzia di partecipazione alla prossima Champions League. Mancherà Immobile, capocannoniere del campionato con 29 reti realizzate fino ad ora, ma la Lazio non è solo Immobile. Ci sarà da sudare anche per portare a casa un solo punto!

… Poi il Milan a Bergamo…

La 37esima giornata ci vedrà invece a Bergamo contro il Milan, che per un periodo ci aveva staccato in classifica ma che ora l’Atalanta ha di nuovo superato complice un crollo, soprattutto fisico, dei rossoneri nell’ultimo mese e mezzo. Probabilmente ora i  nostri ragazzi stanno meglio, ma il Milan rimane pur sempre una big. Difficilmente però si risolverà tutta la questione Europa League quella giornata…

…ed infine Cagliari, con un occhio a San Siro

L’ultima giornata, infatti, oltre che vincere a Cagliari (anche qui risultato non scontato, poiché i sardi sono a serio rischio retrocessione e dovranno lottare fino alla fine), ci sarà Milan-Fiorentina, altro scontro diretto per l’Europa. Anche questa partita ci interesserà da molto vicino. Una cosa è certa: stiamo sicuri che la Dea dovrà lottare con le unghie e con i denti fino all’ultimo secondo dell’ultima giornata!

In tutto ciò, non dobbiamo scordarci che sesti, al momento, ci siamo noi, a +1 dal Milan e a +4 da Sampdoria e Fiorentina… Un vantaggio importante che ci mette in posizione favorevole in questo finale di stagione! Siamo, tra le 4, la squadra sicuramente più in forma al momento. E con una piacevolissima sorpresa di fine stagione: Musa Barrow.

Barrow, la dolce rivelazione

Ancora giovanissimo, è riuscito ad imporsi nelle gerarchie di Gasperini dopo il gran primo tempo disputato un mese fa a Bergamo contro l’Inter. Nelle ultime partite, complici le assenze di Petagna e Ilicic, ha trovato il campo con molta regolarità partendo spesso anche da titolare, superando di fatto nelle gerarchie il vero flop di questa stagione:  Cornelius. Con Barrow in rampa di lancio e il ritorno dall’infortunio di Ilicic (già tornato con un gran gol al Genoa) la Dea se la giocherà con chiunque!

3 partite, 3 finali. Partiamo in vantaggio… Vietato sbagliare! Forza Atalanta vinci per noi!

foto by Gazzetta dello Sport

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.