MAGICA DEA, URGE RECUPERARE IL PAPU!

302

Tra problemi fisici e cali di condizione, son quasi 2 mesi che non si rivede il vero Gomez, giocatore imprescindibile per la Dea!

PAPU… SEI TROPPO IMPORTANTE

In questa meravigliosa e attuale fase storica, l’Atalanta sta dimostrando di essere un grande puzzle in cui i pezzi si incastrano alla perfezione. Presidente determinato e attaccato ai colori, dirigenti in gamba, allenatore top e giocatori (giovani e più esperti) super disponibili.. . e pure bravi. Tra questi ultimi, spicca un pezzo più grande, più prestigioso, più appariscente degli altri. Questo pezzo corrisponde al capitano, il trascinatore (tecnico e non) della nostra squadra: il Papu Gomez. Le poche volte che lo scorso anno ci siamo mostrati poco brillanti, è stato spesso lui a regalarci 3 punti importanti, vuoi con giocate illuminanti, con calci piazzati, con assist al bacio o con eurogol.  Un giocatore fondamentale per la qualità del gioco offensivo di Gasperini:  è lui che, là davanti, sposta gli equilibri.

IL CALO DRASTICO

Gomez, però, non trova il gol praticamente da due mesi. Non è tuttavia la questione del gol a preoccupare maggiormente, quanto l’andamento complessivo delle prestazioni e la sua tenuta fisica. Tutto ebbe inizio a metà ottobre, quando nella trasferta di Marassi il Papu rimediò un brutto pestone. Il Papu ha tuttavia stretto i denti, ed ha saltato solo un paio di partite, ma si è sempre allenato ed ha giocato per un lungo periodo con un forte dolore al piede, anche in Europa League.  In mezzo, come se non bastasse, pure la sosta per le nazionali. Sarebbe stata un’ottima opportunità per lui (ed ovviamente per la Dea) per riposarsi e tornare al 100%, se solo non fosse stato convocato da Sampaoli nella Seleccion. Ciò ha complicato ulteriormente il tutto, con il Papu che è tornato, probabilmente, ancora meno in forma di prima. Ed ancora non si è ripreso. Ora il dolore non c’è più, ma la forma, come dimostrano le ultime prestazioni, non è delle migliori.

SEMrush

POCO BRILLANTE ANCHE A TORINO

Lo si è visto anche nel match di Torino, dove è proprio mancato Gomez nel dare quel qualcosa in più per vincere la partita. Probabilmente con un Papu in forma questa partita nella ripresa si ribalta. Chiaro che nel primo tempo tutta la Dea non ha proprio girato. E’ stato forse uno dei più brutti primi tempi da un anno a questa parte. Nella ripresa però ci siamo ripresi, e l’ingresso di Ilicic ha cambiato il corso della gara. Ed è proprio questo a far scalpore. Il match è stato rimesso sulla carreggiata giusta più per merito di Ilicic e Petagna che per meriti del nostro capitano. Una cosa decisamente inusuale.

PAPU, SIAMO SEMPRE CON TE!

Non dubiteremo mai di te, Papu. Poco ma sicuro, ci mancherebbe altro. Sei per distacco il giocatore più importante di questa rosa, e sarai fondamentale per il resto della stagione. Siamo tutti convinti che tra non molto tornerai quello di sempre, per la gioia nostra e, perché no, di parecchi fantallenatori! Bergamo è nella tue mani. Forza Gomez, e fino alla fine FORZA MAGICA DEA!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.