Marcelino è il nuovo allenatore del Valencia

267

Doppia vittoria contro Osasuna ed Espanyol per festeggiare l’arrivo di Marcelino

Marcelino è il nuovo allenatore del Valencia per la stagione 2017-18.

L’ex tecnico del Villareal e del Sevilla guiderà il Valencia nella prossima Liga. Svincolato dal Villareal nel dicembre 2016, l’asturiano di Careñes ha firmato un biennale.

Il Voro nel frattempo incamera una doppia vittoria nelle ultime due sfide del Valencia Cf e a fine stagione tornerà a far parte della dirigenza del club valenciano.

Valencia-Osasuna 4-1

Contro i navarri, il Voro aveva preparato bene la partita. Nonostante non ci fossero obiettivi, l’allenatore voleva chiudere bene la stagione in casa. E così è stato con un 4-1 che non ha lasciato scampo agli avversari. 1-0 di Garay in scivolata dalla destra, 2-0 dello stesso difensore centrale su assist di Zaza.
3-0 dell’italiano con la maglia numero 12 su preciso cross dalla sinistra e festeggiamento sotto la curva. 4-0 di Rodrigo Moreno su sfortunata deviazione della difesa in rosso.
L’Osasuna cerca il goal della bandiera e lo trova al 92° con Olavide che riesce a scardinare la porta di Jaume fino a quel momento perfetto su alcune pericolose azioni create dai navarri.

Espanyol-Valencia 0-1

Le formazioni:

RCD Espanyol: Diego López; Marc Navarro, David López, Diego Reyes, Aarón; Hernán Pérez, Víctor Sánchez, Javi Fuego, Jurado;  Baptistao; Gerard Moreno.

Valencia CF: Doménech; Montoya, Garay, Mangala, Gayá; Parejo, Medrán; Rodrigo Moreno, Orellana, Nani e Zaza.

Il Voro concede spazio a Orellana e Nani e dà riposo a Munir, Santi Mina e Soler. L’allenatore farà sicuramente girare tutti gli attaccanti fino a fine campionato. Gradito il ritorno di Gayá sulla fascia sinistra. L’Espanyol di Quique Sánchez Flores, ex tecnico del Valencia, ha 53 punti, dieci in più della squadra che in virtù della maggiore continuità.

I catalani vogliono chiudere bene la stagione. All’andata vi abbiamo raccontato la storia gloriosa di questo club che ha vinto 4 Coppe del Re nei 117 anni dalla fondazione nel 1900.

L’Espanyol attacca a testa bassa e sfiora il goal in più occasioni. Ma al 73° ecco Gayá che si alza il pallone in aria, si gira e di controbalzo mette la palla sull’angolo opposto a Diego López. I biancoblu attaccano, Diego Reyes sfiora il goal da fuori area su una bella girata, ma non c’è più tempo. Il Voro porta a casa i tre punti, anche grazie agli inserimenti nella ripresa di Munir e Soler che hanno dato vivacità all’azione.

Domenica 21 maggio chiude la Liga il derby tra Valencia e Villareal, sfida tra presente e futuro dato che Marcelino allenò il Villareal dal 2012 al 2016 cogliendo importanti risultati.

Valencia-Espanyol: la nascita di #Amuntmesquemai

Il profilo di Marcelino su Transfermarkt

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.